A FUOCO

Incendi, Mazzocca: "sistema ha risposto bene alla prima ondata"

180 uomini impegnati in operazioni spegnimento

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

42

INCENDIO FORESTALE




ABRUZZO. - Ha retto bene la macchina organizzativa della Protezione civile regionale alla prima prova annuale sul fronte dell'anti incendio. I primi dati della stagione estiva sono stati forniti dalla sala operativa della Protezione civile e dall'assessore Mario Mazzocca. Gli incendi più importanti, dove è stato necessario l'ausilio dei mezzi aerei (canadair ed elicottero), hanno interessato il territorio tra i Comuni di Collarmele-Gagliano-Castelvecchio, Civita d'Antino, Lentella (CH), Teramo zona magnanella, Campli (TE) e Casoli. Gli ultimi due ancora in atto. Incendi di minore rilevanza hanno interessato i territori di più Comuni abruzzesi tra cui: Paglieta (CH), Guardiagrele (CH), L'Aquila zona Globo, Elice (PE), Fara Filiorum Petri (CH), Pretoro (CH), Tornimparte (AQ), Atessa (CH), Teramo (Quartiere Colleatterrato, e contrada Casalena), Crecchio (TE), Crognaleto (TE), Torricella Peligna (CH), Vasto (CH) (zona Punta Aderci), Roseto (CH), Isola del Gran Sasso (TE). Successivamente, sono stati segnalati incendi nei comuni di: Arielli (CH), Capistrello (AQ), Teramo (Contrada S. Rustico), S. Omero (TE), Penne (PE), Vasto (c.da Buonanotte), Casacanditella (CH). Nelle ultime 48 ore gli incendi hanno interessato le zone di: Pescara (asse attrezzato), Vasto nord, L'Aquila zona S. Giacomo, Mosciano S. Angelo (TE), Monteodorisio (CH), Lanciano (CH), Pescina zona ospedale.

"Intenso - ha spiegato l'assessore alla Protezione civile Mario Mazzocca - è stato il lavoro del personale della sala Operativa regionale di protezione civile in collaborazione con le sale Operative della Forestale e dei Vigili del Fuoco negli ultimi giorni. Le alte temperature hanno infatti agevolato l'innesco di molti incendi boschivi e di interfaccia. A tutti loro ed ai tanti volontari del sistema regionale va il nostro sincero ringraziamento per l'impegno profuso, di elevato livello qualitativo che esperienziale, e per la tenacia con cui hanno saputo fronteggiare le diverse situazioni emergenziali".
Oltre 180 uomini sono stati impiegati nelle attività di spegnimento appartenente al personale della Forestale, dei Vigili del Fuoco, e delle Organizzazioni di volontariato di protezione civile regionale. I mezzi aerei hanno effettuato oltre 100 lanci di estinguente. Un elicottero è stato impegnato dell'incendio di uno yacht nel tratto di mare tra Tortoreto e Giulianova, nella giornata di sabato.Grande importanza rivestono in questi contesti le attività di prevenzione mediante bollettini giornalieri a.i.b. del Centro Funzionale della Regione Abruzzo e l'avvistamento e sorveglianza dei volontari di protezione civile.