LA PROTESTA

Trasporti Abruzzo, 7 agosto sciopero di 24 ore

«Nell’azienda Tua stessi ‘vizi’ del passato»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

440

Trasporti Abruzzo, 7 agosto sciopero di 24 ore

ABRUZZO. La Filt-Cgil e l'Ugl Autoferrotranvieri regionali hanno proclamato, per venerdì 7 agosto, uno sciopero di 24 ore di tutti i lavoratori delle aziende pubbliche e private di trasporto locale per contestare la politica regionale nel settore.

 Fra le motivazioni vi è il fatto che anche la neonata azienda unica Tua «denota le stesse identiche incongruenze e gli stessi “vizi” ampiamente conosciuti e avversati nel recente passato».

Il riferimento è alla conferma della quasi totalità dei dirigenti («compresi alcuni di nomina politica») che sarebbero responsabili «della pessima conduzione delle singole aziende e, in alcuni casi producendo risultati contabili disastrosi le cui conseguenze ricadranno e stanno già ricadendo unicamente sui lavoratori dipendenti dell’azienda unica e delle aziende partecipate Cerella e Sistema. Al contempo si sta procedendo, da un lato, ad una drastica riduzione (con forzature inaccettabili) dei diritti e del salario dei lavoratori e, dall’altro, ad assunzioni clientelari senza concorso e agli ennesimi tentativi di favorire promozioni a pioggia tra il personale amministrativo concentrati anch’essi in un unico territorio della Regione».

«Non si sono registrati segnali di apertura e passi in avanti rispetto alle questioni sollevate», dicono i sindacati.

Le sigle contestano la «drastica riduzione delle risorse regionali destinate al settore», ma anche l'«eliminazione di servizi essenziali con gravi ricadute per le aree interne della regione» .

 Si contesta inoltre la mancata realizzazione del biglietto unico regionale e del sistema tariffario intermodale «le cui evidenti penalizzazioni, non soltanto per l’impossibilità alla fruizione di un servizio, ma anche e soprattutto in termini economici per i cittadini, sono riscontrabili ancora una volta per le stesse aree interne e montane. Tutto questo nonostante una legge regionale approvata poco più di un anno fa regolarmente disattesa».

Ma i sindacati protestano anche per la mancata applicazione dell’accordo integrativo decentrato Regione Abruzzo 28/5/2004 e «l’assurda situazione per la quale vi sono lavoratori che non hanno mai ricevuto le spettanze oggetto dell’accordo (25€ rivalutabili), lavoratori che hanno ricevuto dette spettanze solo parzialmente e in forma anomala dal punto di vista fiscale e previdenziale e maestranze che, al contempo, continuano a percepire dette indennità a differenza della maggior parte dei lavoratori».

GLI ORARI DI SCIOPERO

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PERSONALE VIAGGIANTE TUA (EX ARPA) 5.30/8.30 - 13.30/16.30 TUA (EX GTM PESCARA) 6.00/9.00 - 12.00/15.00 TUA (EX FAS LANCIANO) 6.00/9.00 - 12.00/15.00 DI FONZO 5.00/8.30 – 13.00/15.30 NAPOLEONE 5.30/8.30 - 13.30/16.30 CERELLA 5.00/8.30 - 13.00/15.30 SATAM 5.30/8.30 - 13.30/16.30 PAOLI BUS 5.30/8.30 - 13.45/16.45 TESSITORE 6.00/9.00 - 13.00/16.00 DI GIACOMO ANGELO DOMENICO & C. SNC 5.00/8.30 - 13.00/15.30 BALTOUR TERAMO 6.00/9.00 - 13.00/16.00 AMA L’AQUILA 6.30/8.30 - 13.10/17.10 LA PANORAMICA CHIETI 6.00/9.00 - 12.00/15.00 CENTRO TURISTICO DEL GRAN SASSO 6.30/8.30 - 13.10/17.10

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PERSONALE A TERRA ( UFFICI E OFFICINE) SCIOPERO PER L’INTERA PRESTAZIONE LAVORATIVA