ASSOCIAZIONI

Confindustria, annullata l’elezione del presidente Ballone

Vizio formale, si può ricandidare. Regolarizzazione entro luglio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

193

Confindustria, annullata l’elezione del presidente Ballone

Agostino Ballone presidente Confindustria

ABRUZZO.  L'elezione del Presidente di Confindustria Abruzzo, Cav. Agostino Ballone, avvenuta il 30 marzo scorso, è stata dichiarata nulla dal Collegio dei Probiviri di Confindustria nazionale a seguito di un ricorso presentato dal precedente  Presidente di Confindustria L'Aquila, Fabio Spinosa Pingue. Lo rende noto la stessa Confindustria Abruzzo.

«Si precisa che il ricorso - si legge nella nota - è stato avanzato per un vizio puramente formale attinente la modalità di votazione e più precisamente in quanto l'elezione avvenne per voto palese e non per scrutinio segreto, come richiesto dalle norme Confederali nazionali. Si ricorda, infatti, che l'elezione da parte della Giunta di Confindustria Abruzzo del Cav. Agostino Ballone, unico candidato alla Presidenza, avvenne all'unanimità e per acclamazione, previa richiesta agli aventi diritto al voto - accolta anch'essa all'unanimità - di poter procedere con tale modalità invece che per scrutinio segreto».

«Nell'accogliere il ricorso per vizio formale - spiega Confindustria Abruzzo - il Collegio dei Probiviri di Confindustria ha contestualmente evidenziato la ricandidabilità del Cav. Agostino Ballone attraverso l'immediato avvio di nuove procedure necessarie per l'elezione del Presidente regionale. In tal senso, si comunica che gli Uffici di Confindustria Abruzzo, in ottemperanza a quanto richiesto dagli Organi di vigilanza Confederali, hanno già avviato le procedure richieste che entro il corrente mese di luglio porteranno alla regolarizzazione della Presidenza di Confindustria Abruzzo».

 Infine, ricorda Confindustria Abruzzo, «il ricorrente, Fabio Spinosa Pingue, si candidò a suo tempo alla Presidenza di Confindustria Abruzzo, in alternativa al Cav. Agostino Ballone, ma la sua candidatura non trovò il necessario consenso».