ESPOSIZIONE UNIVERSALE

Tutti pazzi per l’Expo. A padiglione Italia arriva la settimana dedicata all’Abruzzo

La settimana più importante per le aziende della nostra regione. Spesa 400mila euro

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

489

Tutti pazzi per l’Expo. A padiglione Italia arriva la settimana dedicata all’Abruzzo

PESCARA.  Dalla neve al mare in un'ora passando da una sciata mattutina a un pranzo sul blu della costa dei Trabocchi: in Abruzzo si può. Ed è proprio questa particolare originalità del territorio a rappresentare il 'pezzo forte' della regione all'Expo nella settimana del protagonismo dal 3 al 9 luglio a Padiglione Italia.

 Lo spazio che rappresenterà l'Abruzzo, infatti, è stato concepito come un viaggio attraverso quote altimetriche dove si passa in appena 44 km, in linea d'aria, come da Legnano al centro di Milano, dai -11 metri dell'antico porto sommerso di Hadria dinanzi a Torre del Cerrano, sulla costa teramana, ai 2.912 mt di altezza del Corno Grande del Gran Sasso.

«Il Concept Regione Abruzzo - ha detto il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale con delega all'Expo, Camillo D'Alessandro alla presentazione del programma - si basa sulla nostra identità, cioè la capacità di raggiungere in poco tempo il mare e la montagna, alla scoperta della biodiversità. E a Padiglione Italia lo spazio è stato creato per far leggere al mondo i nostri luoghi».

 Venerdì 3 luglio alle 17,30, con l'inaugurazione dello spazio Abruzzo, dove interverrà il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, «entriamo nel cuore di questi 180 giorni di presenza dell'Abruzzo a Milano», ha sottolineato D'Alessandro parlando anche di casa Abruzzo allestita in pieno centro a Milano, nel quartiere Brera, fin dal 2 maggio e che resterà aperta fino al termine dell'Esposizione, il 31 ottobre prossimo, dove vengono ospitate aziende e dove in molti, vip e non vip, hanno la possibilità di conoscere l'Abruzzo.

La permanenza in via Fiori Chiari, ha riferito D'Alessandro, ha prodotto, tra l' altro, l'interessamento del presidente dei commercianti di Brera, Martinelli, che inserirà l'esperienza di Casa Abruzzo negli eventi milanesi tra cui 'Vogue Fashion's Night Out' e della rivista di architettura 'Ad'.

VETRINA DA 400MILA EURO

Per quanto riguarda invece la settimana del protagonismo all' interno di Expo, a Padiglione Italia, una curiosità riguarda l' allestimento dello spazio che avverrà in una sola notte, dalle 23 alle 5 del mattino dopo. Il costo è di 400mila euro per una settimana di presenza. Ogni giorno si svolgerà un tema: la Tradizione (4 luglio), l'Abruzzo contemporaneo (5 luglio), il Medioevo (6 luglio), Atmosfere D'Abruzzo (7 luglio), l'itinerario della cultura (8 luglio), i canti della tradizione (9 luglio).

Poi eventi collaterali come Abruzzo terra dei cuochi, con cene a tema degli chef di Qualità Abruzzo; Marevivo con 'Tavola blu: le risorse sostenibili del mare un pianeta da nutrire', l'edizione speciale di Mediterranea 2015, con la selezione delle eccellenze enogastronomiche abruzzesi, e una mostra di Andrea Pazienza. Le cene potranno essere prenotabili senza gratuità.

Per la stampa potranno essere forniti biglietti di ingresso nominali, solo su richiesta.

«Nessun biglietto sarà fornito gratuitamente ai politici», ha stabilito il sottosegretario delegato per l'Expo. Con la Regione, le Camere di Commercio, le Università e Abruzzo Sviluppo. L'idea dello spazio Abruzzo, ha quindi spiegato Susanna Ferrini del dipartimento di architettura dell' Università D'Annunzio Chieti-Pescara «è quello di rendere il tema di Expo della biodiversità comunicabile a tutti mostrando il 'laboratorio' live quale è l'Abruzzo».