IMPRESE

Nuovo quartier generale del gruppo Maresca a Pescara

La Holding si è trasferita nel complesso ristrutturato di via Caravaggio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2342

Nuovo quartier generale del gruppo Maresca a Pescara

Nuova sede

PESCARA. Il Gruppo Maresca si trasferisce in una sede unica in Via Caravaggio dove lavoreranno 150 dipendenti operanti a Pescara.

La Carlo Maresca SpA conta 500 collaboratori in Abruzzo e 2000 collaboratori in Italia per un fatturato dichiarato di oltre 100 milioni di euro. Il nuovo quartier generale, un’oasi verde a pochi passi dal centro, ospita la Holding Carlo Maresca SpA e  le società controllate: Bluserena SpA operante nel settore turismo, Cantieri Italiani Srl nel settore edilizia commerciale e residenziale, Blunova SpA attiva nel campo delle energie rinnovabili, fotovoltaico e eolico.

Un investimento di 12 milioni di euro per la sede del Gruppo Maresca a Pescara, città in cui il Gruppo è  nato su iniziativa di Carlo Maresca.

La nuova sede è una struttura storica di Pescara: nasce come fornace Forlani nel 1880 e tale rimane fino all’inizio degli anni ’60, poi utilizzata dalla Vemac, fino al 1975 e negli anni ’80 è stata adibita a sede degli uffici Telecom.

Nel  2012 la Carlo Maresca S.p.A. acquisisce la proprietà dell’intero immobile: 6700 mq di superficie destinati a uso ufficio, 2000 mq verde e 3300 mq di parcheggio. Un grande intervento di ristrutturazione volto alla riqualificazione dell’intera area, per mantenere l’attuale destinazione d’uso ad uffici con parcheggio. Ambienti di lavoro luminosi e moderni, con spazi funzionali, numerose sale riunioni, zone break, le migliori soluzioni tecnologiche: questi gli aspetti che caratterizzano la sede.  All’approvvigionamento energetico dell’edificio contribuirà un impianto fotovoltaico e sistemi di climatizzazione all’avanguardia garantiscono una sempre maggiore sostenibilità.

 La storia del gruppo inizia alla fine degli anni ‘50 quando Carlo apre i primi cantieri edili pongono le  fondamenta della Holding che sarà in continua espansione.

Nel 1984 aggiunge l’attività alberghiera a quella primaria: acquista il Serena Majestic e applica con successo la formula “villaggio”. Alla sua morte, nel 1987, i figli Silvio, Maurizio e Fabio subentrano nella gestione. Dagli anni ’90 il Gruppo avvia l’attività nel settore immobiliare commerciale con la realizzazione di centri d’intrattenimento e ipermercati e si sviluppa ulteriormente nel turismo: nasce Bluserena SpA, oggi tra le più solide compagnie alberghiere italiane che offre la maggiore ricettività sul mercato “Vacanze Italia”, con 3200 camere in 8 villaggi 4 stelle nel centro-sud Italia e isole.

Dal 1988 Silvio conduce la gestione e lo sviluppo alberghiero, Maurizio si occupa della parte finanziaria, legale e amministrativa  della Holding, Fabio del settore edile e delle energie rinnovabili (attività avviata dal Gruppo nel 2010), Simona, dopo essersi impegnata nella direzione dei villaggi turistici, si occupa della conduzione dell’azienda agricola.

I progetti imminenti del Gruppo Maresca investono tutti i rami di attività.

Bluserena ha investito sui propri villaggi 30 ml negli ultimi 4 anni, e continuerà a realizzare nuovi spazi, servizi e migliorie negli attuali villaggi.

Inoltre ha in cantiere progetti per arricchire la propria offerta con nuovi villaggi 4 stelle, con un'attenzione particolare alla Puglia ed alla Sardegna. E sta elaborando  nuovi format di villaggi-resort di categoria superiore e la realizzazione di boutique-hotel in città a Roma, Milano e Venezia.

Nel settore energie rinnovabili, a seguito della sottoscrizione di un accordo con Alerion, sarà completata entro l’anno la realizzazione di un parco eolico nella provincia di Avellino, costituito da 5 aerogeneratori per una potenza di 10 MW. L’accordo prevede inoltre la realizzazione a breve di un secondo campo eolico costituito da 3 aerogeneratori per una potenza di 6 MW nel comune di Foggia.

Avviati anche i lavori per la realizzazione di 4 impianti minieolici in Puglia,  e ne seguiranno altri in Campania, Basilicata, Sardegna e Puglia.

Entro il 2015 avrà inizio la realizzazione di un complesso residenziale di pregio a Milano, nella prestigiosa zona di via Ippodromo, con 140 appartamenti e 200 garage. L’investimento complessivo è di circa 50 milioni di euro.