POLITICA

Macroregione, il premier albanese Edi Rama due giorni in Abruzzo con D’Alfonso

Ci sarà anche il sindaco di Durazzo, Vangjus Dako

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1838

Macroregione, il premier albanese Edi Rama due giorni in Abruzzo con D’Alfonso

Edi Rama

ABRUZZO. Dossier Reti Ten-T, possibilità di ingresso, grazie all'area strategica Abruzzo e Molise, nell'armatura infrastrutturale delle grandi reti Ue.
E, soprattutto, Macroregione Adriatico-Ionica, all'interno dei cui settori, la Regione Abruzzo è titolare del coordinamento del Pilastro II "Collegare la regione".
Per fare il punto sulle questioni avviate nel segmento trasportistico, anche nelle sedi di Bruxelles, di cui i recenti incontri con la commissaria europea per la Politica regionale, Corina Cretu, e la commissaria europea ai Trasporti, Violeta Bulc, il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, nell'ambito dei programmi Adriatic-Ipa e Adri-Gov, ha organizzato per le giornate di domani, venerdì 27 e sabato 29 marzo a Pescara un programma articolato di incontri e convegnistica che culminerà con la visita del primo ministro della Repubblica di Albania, Edi Rama, e del relatore al parlamento europeo per la Strategia della Macroregione Adriatico-Ionica, Ivan Jakovcic.
Parteciperà anche il presidente della Giunta regionale del Molise, Paolo Di Laura Frattura.
«Finalmente si riapre il dossier delle Reti Ten-T -anticipa D'Alfonso - e il Commissario europeo, che ci ha assicurato una verifica sul luogo dei numeri e della consistenza dei fattori di contesto, ha promesso una sua visita in Abruzzo a settembre. A norma di regolamento, abbiamo la possibilità di fornire documenti per la rilettura dell'impianto dell'infrastruttura: faremo parlare i numeri».
L'evento, denominato "Gli orizzonti si sono aperti: la Macroregione Adriatico-Ionica, le priorità dell'Agenda Abruzzo", prevede per la giornata di apertura di domani, venerdì 27 marzo, l'accoglienza (ore 12.00, Aeroporto di Pescara) a cura dalla delegazione italiana composta dal vicepresidente della Giunta Regionale, Giovanni Lolli, dal presidente del Consiglio Regionale, Giuseppe Di Pangrazio, dal presidente della Provincia, Antonio di Marco, e dal sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, della delegazione albanese, capeggiata dal premier, Edi Rama, di cinque parlamentari e del sindaco di Durazzo, Vangjus Dako. Successivamente, alle ore 16.30, è previsto l'incontro con le imprese maggiormente rappresentative sul territorio, con gli Enti e le Associazioni di rappresentanza delle Attività produttive (sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara).
Per la giornata di sabato, 28 marzo, alle ore 11.00, è calendarizzato, sempre nella sala figlia di Iorio, l'incontro con le massime autorità istituzionali, mentre alle ore 17.30 è fissato il convegno pubblico nella sala D'Annunzio del complesso Aurum, con il primo ministro della Repubblica di Albania, Edi Rama, l'europarlamentare, Ivan Jakovcic, il presidente della Regione Molise, Paolo Di Laura Frattura, il vicepresidente del Consiglio superiore della Magistratura, Giovanni Legnini.
Dopo i saluti delle autorità, sono programmate le testimonianze dei rettori dell'Università G.D'Annunzio di Chieti-Pescara, Carmine Di Ilio, e dell'Università di Teramo, Luciano D'Amico.
L'introduzione ai lavori è affidata a Francesco Cocco, leader partner del Progetto Adrigov Regione Molise, quindi seguiranno gli interventi degli ospiti e le conclusioni del presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso.