TURISMO RELIGIOSO

"Cammino del Volto Santo”, da piazza San Pietro a Manoppello: 240 km tra fede e spiritualità

Accordo turistico-religioso sulle tracce di una delle reliquie più misteriose del mondo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3405

"Cammino del Volto Santo”, da piazza San Pietro a Manoppello: 240 km tra fede e spiritualità

MANOPPELLLO. Firmato sabato 14 marzo presso la sala consiliare del Comune di Manoppello il protocollo d’intesa tra i Comuni dell’Abruzzo e del Lazio attraversati dal percorso turistico-religioso “Cammino del Volto Santo” e l’associazione di promozione sociale CISC – Centro di Iniziativa Socio Culturale.
L’itinerario storico, culturale, ambientale e religioso del Cammino del Volto Santo partirà da Piazza San Pietro in Vaticano per giungere fino alla Basilica del Volto Santo di Manoppello. Sono 24 i Comuni interessati dai 243 km di percorso turistico-devozionale che ripercorrono idealmente il tragitto del pellegrino che nel 1506 portò la Veronica in Abruzzo da Roma.

IL TRAGITTO DA ROMA A MANOPPELLO
Un tragitto caratterizzato dalla straordinaria ricchezza del patrimonio paesaggistico e culturale delle località interne abruzzesi e laziali e che sarà percorso interamente a piedi, in bicicletta e a cavallo, ma anche, in alcuni tratti, attraverso specifici ausili, da persone con disabilità in sedia a ruote o handibike.
«Questa prima conferenza dei sindaci – ha dichiarato Gennaro Matarazzo sindaco di Manoppello - è il segno tangibile della volontà di oltre 20 municipalità di collaborare concretamente, con l’obiettivo di creare una rete di promozione turistica che faciliti la ripresa sociale ed economica di territori fondamentalmente svantaggiati e a forte rischio di spopolamento. Il nostro obiettivo è andare oltre i singoli campanilismi per creare coesione e arricchimento vicendevole tra le Amministrazioni e le realtà intercomunali e interregionali».
Non solo la valorizzazione turistica del territorio, tra gli obiettivi del progetto anche l’ambizione della candidatura all’inserimento negli Itinerari Culturali istituiti dal Consiglio d’Europa, quale ulteriore spinta allo sviluppo socio-economico delle comunità interessate dal percorso.
«Dopo oltre un anno di lavoro – ha dichiarato Emanuele De Luca Consigliere del Comune di Manoppello delegato al turismo e alla cultura - l’incontro con le Amministrazioni partner è prova dell’entusiasmo e dell’impegno con cui i Sindaci hanno aderito al progetto che vede il Comune di Manoppello ente promotore e capofila. È un passo concreto per la ripresa economica del nostro territorio che deve puntare sulla ricchezza di offerta turistica di cui gode, dalle mete religiose a quelle naturalistiche ed eno-gastronomiche».

START IL PROSSIMO 6 MAGGIO
La prima edizione del Cammino è programmata per il prossimo 6 maggio da piazza san Pietro in Vaticano, con la benedizione delle autorità religiose, primo fra tutti il Vescovo metropolita della diocesi Chieti-Vasto Bruno Forte, che ha già dato il suo patrocinio morale all’iniziativa.
L’arrivo, dopo l’accoglienza presso strutture messe a disposizione dei sindaci dei paesi attraversati nelle dieci tappe intermedie, è previsto il 16 maggio nel centro storico di Manoppello, in occasione delle tradizionali celebrazioni per il Volto Santo.

COINVOLTE LE COMUNITA'
Tutte le comunità locali sono coinvolte nella promozione del progetto e avranno un ruolo determinante per la riuscita del primo Cammino del Volto Santo, mettendo a disposizione dei pellegrini le necessarie risorse logistiche e il caloroso spirito di accoglienza che caratterizza le piccole località appenniniche delle due regioni attraversate.