AMBIENTE

Stop della Regione Abruzzo a impianto eolico Civitaluparella

«Evidenti difformità nelle dimensioni degli impianti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2219

Stop della Regione Abruzzo a impianto eolico Civitaluparella




ABRUZZO. Stop al progetto per la costruzione e l'esercizio di un impianto eolico a Civitaluparella.
E' quanto ha deciso il Servizio Politica Energetica della Regione Abruzzo, revocando l'autorizzazione unica rilasciata nel luglio dello scorso anno alla ditta Civitaluparella Wind.
A motivare le decisioni dei dirigenti regionali la non conformità al progetto approvato nella Conferenza dei servizi, dal quale risultava che l'impianto al quale era legata anche la realizzazione di una nuova stazione elettrica nel Comune di Villa Santa Maria per l'allaccio dei campi eolici - prevedeva l'installazione di 9 aerogeneratori di dimensioni pari a 100 metri di altezza al mozzo e 100 metri di diametro del rotore.
A darne notizia l'assessore regionale Mario Mazzocca. Le segnalazioni dei comuni di Civitaluparella e Villa Santa Maria e dell'associazione Lipu su evidenti difformità nelle dimensioni degli impianti, non più rispondenti ai parametri previsti e autorizzati in sede di Valutazione di impatto ambientale, hanno indotto gli uffici regionali a revocare l'autorizzazione precedentemente concessa e a bloccare il progetto della società.

SEI ANNI DI APPELLI
Negli ultimi anni più volte comitati e associazioni ambientalisti hanno chiesto lo stop all’impianto.
La vicenda risale al 2009: dopo un mese dal proprio insediamento l’amministrazione condotta da Mariano Ficca aveva approvato con delibera consiliare una convenzione con la Società Energetica s.r.l., per la realizzazione di un parco eolico in località Colle del vento, con il voto contrario di tutta l’opposizione.
Infatti l’impianto eolico era stato ostacolato dall’amministrazione dell’ex sindaco Diana Peschi, la quale si era opposta sia al progetto dell’Energetica srl sia a quello presentato dalla Società Civitaluparella Wind.
«La realizzazione di un impianto eolico in località Colle del Vento è fortemente impattante sul territorio, per le motivazioni che ho spiegato in sede di intervento alla Commissione Via del 3.02.2009», precisò l’ex sindaco Peschi, «tra l’altro, in quella sede, la Commissione fece proprie le osservazioni dell’Amministrazione ed anche per quelle ragioni la Commissione non ha espresso parere favorevole»
Successivamente, hanno ripresentato il progetto, che interessava sempre Colle del vento, sia Energetica srl (che aveva una convenzione con il Comune) sia Civitaluparella Wind, che non aveva alcuna convenzione.

Il progetto sostenuto dall’Amministrazione Ficca, dell’Energetica srl, non ha ottenuto il parere favorevole della Commissione Via.
A giungo del 2010 è stato discusso il progetto che Civitaluparella Wind aveva riproposto ed in quella sede l’amministrazione comunale non ha fatto pervenire alla Regione alcuna osservazione, né di natura tecnica né di natura ambientale. Ha proposto invece osservazioni relative a rilievi anemometrici la Società Energetica srl, legata al Comune da un rapporto di convenzione ed interessata perciò alla realizzazione dell’impianto eolico nella stessa zona.
In quella seduta la Commissione regionale espresse parere favorevole alla realizzazione del progetto Civitaluparella Wind. Il parere dato dalla Commissione di Valutazione di impatto ambientale non è stato impugnato dal Comune.
Nel maggio del 2012 il Progetto va in Conferenza dei Servizi. Nell’Ottobre del 2012, ad iter procedurale avanzato, l’Amministrazione comunale adottata una delibera nella quale si dichiara contro il progetto e solleva problematiche di tipo ambientale.
«Le osservazioni», contestò l’ex sindaco Peschi, «dovevano essere presentate in sede di Valutazione di Impatto Ambientale ed intervengono inutilmente con due anni di ritardo.
Un anno fa il consigliere regionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, chiese al presidente della Regione, Gianni Chiodi, di sospendere tutto. Lo stop è arrivato adesso.

La società Civitaluparella Wind rientra nella galassia della Podini Holding della famiglia Giovanni, Alessandro e Stefano Podini che tra l'altro posseggono quote in molte altre società nons olo nel campo eolico come la Fima srl, Eneco Trade srl, Alpenhaus spa, Windsol srl, Deve.co Holding srl, Eolica Pietramontecorvino srl, Bonefro Wind srl, San Martino Wind srl, Pescina Wind srl.