ENTI PUBBLICI

Parco Nazionale Gran Sasso, dopo 8 anni nominato il Consiglio direttivo

Una vacatio lunghissima interrotta dal ministro Galletti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1383

Parco Nazionale Gran Sasso, dopo 8 anni nominato il Consiglio direttivo

ASSERGI. Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti, ha emanato il Decreto di nomina dei componenti del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, una nomina attesa da otto lunghi anni che restituisce all’area protetta la prospettiva di una gestione compiuta, organica e partecipata.
«Soddisfazione per la fine del lungo periodo di vacatio del Consiglio Direttivo del Parco» è stata espressa dal presidente dell’Ente, Arturo Diaconale che invia ai nuovi consiglieri «il più cordiale saluto di benvenuto e l’augurio di buon lavoro».
I componenti del Consiglio Direttivo sono stati individuati dal Ministro nelle persone di: Maurizio Pelosi (sindaco di Capitignano), Stefano Petrucci (sindaco di Accumoli) e Paolo Salvatore (consigliere del Comune di Bussi sul Tirino) precedentemente designati dalla Comunità del Parco; Stefano Allavena, su designazione delle Associazioni di protezione ambientale; Piero Genovesi, su designazione dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Graziano Ciapanna, su designazione del Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, e Paolo Costanzi, su designazione del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Il Consiglio Direttivo si insedierà già nei prossimi giorni. Con successivo decreto del Ministro sarà integrato il componente mancante indicato dalla Comunità del Parco, scelta che l’Ente auspica avvenga in tempi rapidi, «al fine di rafforzare la rappresentanza delle comunità locali all’interno dell’importante organo statutario».
Restano al momento senza Consigli direttivi altri due Parchi: il Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco della Majella.