MOBILITA'

Trasporti: progetto della Regione da 6 milioni di euro per la infomobilità

Si chiama "easea way" e sarà presentato giovedì

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1867

Trasporti: progetto della Regione da 6 milioni di euro per la infomobilità

ABRUZZO. E' della Regione Abruzzo l'idea di realizzare un progetto pilota per facilitare lo scambio di informazioni tra gli operatori del trasporto passeggeri e gli utenti.
Si chiama "Easea-way" ed è una infrastruttura fisica leggera Ict per l'infomobilità, rivolta ai passeggeri che fanno riferimento al bacino Adriatico e ai passeggeri provenienti dal bacino di Napoli e di Roma che utilizzano il porto di Pescara per andare in Croazia.
Il tema sarà trattato domani, giovedì 11 dicembre, nel corso di un seminario previsto a partire dalle ore 9.15 nella sala Corradino D'Ascanio (sede del Consiglio regionale p.zza Unione, Pescara). Le relazioni sono affidate al consigliere delegato, Camillo D'Alessandro, e al rappresentante della Regione capofila Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Angelotti.
Successivamente è prevista una tavola rotonda alla quale parteciperanno gli attori pubblici e privati del sistema trasportistico e logistico regionale.
«Il tema è di grande attualità», ha anticipato il consigliere D'Alessandro, «e si cala perfettamente nella strategia della Macro Regione Adriatico-Ionica. L'azione della Regione Abruzzo, inoltre, è interamente rivolta a facilitare la mobilità dei passeggeri, consentendo di realizzare concretamente anche l'integrazione delle connessioni tra i paesi transfrontalieri».
"Easea-way" gestirà dati ed informazioni del sistema del trasporto pubblico, principalmente per quelle compagnie con valenza ambientale e sociale che operino riducendo le emissioni Co2. L'obiettivo specifico è mettere in un unico "parco informatico passeggero" l'informazione utile al turista (notizie sui mezzi di trasporto, sulla ricettività ed altro) che l'utente potrà scaricare sul proprio telefonino o Ipad.
"Easea-way" è un'azione del progetto strategico "Ipa Adriatic CBC Programme Europe Adriatic Sea Way, priorità 3: Accessibilità e reti; 3.1 Infrastrutture Fisiche". Il progetto ha un budget totale pari a 6.657.204,68 e l'obiettivo è quello di migliorare l'accessibilità e la mobilità dei passeggeri in tutta l'area Adriatica, attraverso lo sviluppo di servizi sostenibili, integrati, transfrontalieri. La Regione Abruzzo è beneficiario finale, accanto ad altri 19 partner che si affacciano sul bacino Adriatico, e altrettanti partner sono associati, tra cui la Provincia di Pescara e la Città di Pescara.