SANITA'

Istituto San Francesco di Vasto: «pagateci lo stipendio»

Appello alla Regione Molise ed alle Asl abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1679

Istituto San Francesco di Vasto: «pagateci lo stipendio»




VASTO. «Pagateci almeno uno stipendio e la tredicesima. Nella casa di Cura San Francesco di Vasto (Fondazione padre Alberto Mileno) ci sono 300 persone in crisi nera per il mancato pagamento del dovuto da parte della Regione Molise soprattutto, ma anche per alcune difficoltà con le Asl dell’Aquila e di Chieti (in parte superate). Non chiediamo tutto e subito, ci basta un segno di attenzione e la volontà di risolvere problemi annosi».
E’ l’appello di Daniele Leone, Rsa Cgil, al presidente del Consiglio della Regione Molise, ai consiglieri regionali ed al presidente della quarta commissione.
Tra l’altro oggi è in programma anche un incontro dei rappresentanti sindacali della Casa di cura con Pasquale Flacco, il direttore sanitario della Asl di Chieti, per cercare di appianare le difficoltà dei pagamenti.
 E nei giorni scorsi c’è stato anche di un incontro alla Regione, assessorato alla sanità. L’appello di Leone ripercorre tutta la storia di questa struttura di Riabilitazione  che vanta 40 anni di attività in vari centri e soprattutto a Vasto, dove medici, infermieri, logopedisti, assistenti sociali offrono un’assistenza che ha ottenuto anche la certificazione di qualità.
 La ricostruzione si sofferma anche sulle ultime vicende giudiziarie, visto che nel 2012 il Tribunale di Campobasso ha riconosciuto la fondatezza delle richieste di pagamento delle vecchie pendenze inoltrate alla Regione Molise. Si tratta di 10 anni di lavoro rimasto nel limbo ed il cui pagamento, anche dilazionato, potrebbe risolvere la crisi che attanaglia i dipendenti.
«Serve almeno una soluzione tampone – continua l’appello – se è necessario convocateci anche in audizione, ma non potete lasciarci senza risposte. Oppure dobbiamo passare il Natale con famiglie e bambini alla Regione Molise?»
 In realtà il problema della Fondazione Alberto Mileno non riguarda solo la Casa di cura di Vasto ed il Molise, ma tutta l’economia del territorio vastese e la stessa complessità dell’assistenza sanitaria. Infatti la spending review e le ristrettezze del commissariamento della sanità non giustificano mai il taglio degli stipendi ai dipendenti.

Sebastiano Calella