LA RICERCA

Mobilita': abruzzesi 1 ora e 21 minuti al giorno in auto

In Abruzzo si percorrono mediamente 14.332 km l'anno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

999

Mobilita': abruzzesi 1 ora e 21 minuti al giorno in auto




ABRUZZO. Gli abruzzesi trascorrono 1 ora e 21 minuti al giorno al volante, guidando a una velocità media di 36,7 km/h, rispetto a una media nazionale di 33,5 km/h.
E' quanto emerge dal primo Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2013, realizzato in seguito all'analisi1 dei dati di oltre 1,8 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai che installano la scatola nera sulla propria autovettura, settore nel quale la compagnia è leader in Italia e in Europa per numero di apparecchi installati.
Secondo i dati di UnipolSai Assicurazioni - prima compagnia in Italia nel Ramo Danni, in particolare nell'R.C. Auto - in Abruzzo si percorrono mediamente 14.332 km l'anno, dato superiore di circa 1.300 km rispetto alla media nazionale di 13.000 km.
E' l'Aquila la provincia dell'Abruzzo in cui si percorrono più km annui, 14.842. Il capoluogo precede, nella classifica dei km annui percorsi, Teramo (14.694 km), Pescara (14.023 km) e Chieti (14.006 km), fanalino di coda regionale. Pescara detiene invece il record di utilizzo dell'auto per più giorni durante l'anno, 292 contro una media nazionale di 284 e una media dell'Abruzzo di 286. 

«I dati dell'Osservatorio - sottolinea Enrico San Pietro, vice direttore generale area Danni e Sinistri di UnipolSai -evidenziano una regione in cui l'utilizzo dell'auto è particolarmente radicato in tutte le province con chilometraggi superiori alla media nazionale. Gli abruzzesi trascorrono in media 16 giorni (considerando le intere 24 ore) in un anno in automobile, in linea con il dato italiano, a una velocità' media superiore di 3 km/h rispetto alla media nazionale, segno di un contenuto livello di traffico nella regione e di un'esperienza di guida complessivamente positiva».
Come nel resto d'Italia il venerdì è il giorno in cui gli abruzzesi percorrono più km in auto, mentre il premio di provincia più "nottambula" spetta a Chieti con il 4,8% dei km complessivi percorsi durante la notte tra mezzanotte e le 6 del mattino.
L'Italia è il paese Europeo con il più alto numero di scatole nere installate e gli italiani sembrano mostrare particolare apprezzamento per questo dispositivo, con un tasso di crescita annuo del 75%, non solo per la possibilità di ottenere uno sconto significativo sull'RCAuto e sulla polizza Furto e Incendio per chi sceglie l'installazione a bordo della vettura. In caso di incidente, infatti, la scatola nera è in grado di registrare data e orario dell'evento, posizione Gps, velocità del veicolo ed essere in questo modo particolarmente utile in caso di contestazioni, sia in caso di sentenze del giudice sia in caso di multe non dovute. In caso di incidente grave, il dispositivo può inoltre rappresentare un reale strumento "salva vita" in quanto invia automaticamente un allarme alla Centrale Assistenza grazie al Servizio di Allarme Crash e, infine, in caso di furto del veicolo, ne facilita il ritrovamento.