BACINI IDRICI

Depuratori d’Abruzzo: 170 milioni per migliorare qualità delle acque

Entro 90 giorni saranno bandite le gare d’appalto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2744

Depuratori d’Abruzzo: 170 milioni per migliorare qualità delle acque




ABRUZZO. Sono disponibili 170 milioni di euro per la messa in efficienza del sistema della depurazione abruzzese.
A partire, da oggi, nell'arco di 80 -90 giorni, saranno bandite le gare d'appalto.
Lo ha annunciato stamattina il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche l'assessore al Ciclo idrico integrato, Mario Mazzocca, ed il direttore regionale del settore, Pierluigi Caputi.
«I circa 101 milioni di euro derivano dal recupero di risorse di provenienza nazionale - ha spiegato D'Alfonso - e sono il frutto del lavoro congiunto dell'assessore Mazzocca con la struttura diretta dall'ingegner Caputi mentre 69 milioni di euro provengono dallo "Sblocca Italia" e sono arrivati grazie alla sinergia forte attivata tra Regione e Governo per il tramite del Sottosegretario Giovanni Legnini».
E’ stato già approvato lo schema dell'Atto di concessione, che affida la materiale realizzazione degli interventi ai soggetti Gestori del Sistema idrico integrato, individuati nelle sei società a totale partecipazione pubblica cui è stata affidata in house dalle Autorità d'Ambito.
«Vogliamo determinare il pieno efficientamento dei sistemi depurativi», ha spiegato D’Alfonso. «Impianti che, nel corso degli anni, si sono moltiplicati trasformandosi, però, più in un boccone ghiotto per i progettisti di turno che in infrastrutture davvero funzionali all'efficienza del sistema idrico integrato».
A tal proposito, il presidente ha ricordato che le spese di progettazione e di direzsione dei lavori non potranmno superare il 2 per cento del costo totale degli interventi.

INTERESSATE LE 4 PROVINCE
L'assessore con delega al Ciclo idrico integrato, Mario Mazzocca, ha illustrato nel dettaglio gli interventi previsti nel piano.
«Sono interessate tutte e quattro le province - ha spiegato Mazzocca - e si tratta di interventi studiati per dare risposte concrete alle emergenze di natura ambientale dalle quali derivano pesanti riflessi negativi sull'intera filiera ambientale, sia in relazione alle acque dolci che in relazione a quelle salate. In realtà, - ha sottolineato Mazzocca - ai fini dell'accesso ai fondi dello Sblocca Italia, si è rivelata determinate l'autorevolezza e la competenza del presidente D'Alfonso».
Gli interventi sono localizzati su 4 bacini idrografici ricadenti in provincia di Teramo (Vibrata, Salinello, Tordino e Fino). Si tratta dei corpi idrici del teramano che presentano maggiori criticità. Ad esempio il corpo idrico Vibrata 2 è uno dei corpi idrici abruzzesi con maggiore carico civile incidente, in termini di abitanti equivalenti trattati negli impianti di depurazioni recapitanti nel corpo idrico. Lo stato quali-quantitativo del fiume è critico (la classificazione risulta nello stato ambientale "cattivo") e i tre interventi sono localizzati proprio nelle due aree a maggior carico (foce e S. Egidio alla Vibrata).

BACINO IDROGRAFICO DEL VIBRATA: Progetto preliminare per Realizzazione impianto di depurazione a servizio dei Comuni di Alba Adriatica, Colonnella, Corropoli, Martinsicuro, Tortoreto nei pressi dello svincolo autostradale A14 - Val Vibrata (1° e 2° Stralcio); Progetto Esecutivo - Realizzazione collettore fognario per convogliamento acque nere da Civitella del Tronto all’impianto di S. Egidio alla Vibrata
BACINO IDROGRAFICO DEL SALINELLO Progetto preliminare integrato - realizzazione nuovo impianto di depurazione in Comune di Tortoreto Lido a servizio di Tortoreto Lido e Giulianova Nord . Primo lotto.

BACINO IDROGRAFICO DEL TORDINO Progetto Esecutivo - Realizzazione collettore fognate in loc. Fiumicino in Comune di S. Nicolò a Tordino - primo lotto. Progetto Esecutivo - Realizzazione collettore fognario in Loc. Ripoli del Comune di Mosciano S.Angelo per dismissione depuratore di Costa del Monte

BACINO IDROGRAFICO DEL FINO Progetto esecutivo di adeguamento dell'impianto di depurazione sito in loc. Coste del Comune di Castiglione Messer Raimondo Gli interventi sono localizzati su 5 bacini idrografici ricadenti nella provincia di Pescara (Tavo, Pescara, Saline, Alento e Foro). Gli agglomerati urbani interni incidenti sul medio corso del fiume Pescara e sui suoi affluenti, oggetto di intervento, sono attualmente ancora serviti da molte fosse imhoff o da piccoli impianti non efficienti e inadeguati. E' in questa area che si trova concentrata la maggior parte di fosse imhoff del territorio abruzzese. L'inadeguatezza di tali impianti ha significative conseguenza sullo stato di qualità del fiume Pescara e dei sui affluenti. Gli interventi programmati consentono di risolvere molte di tali criticità. La foce del Saline, (peraltro Sito di Bonifica d'Interesse Nazionale), dove è localizzato l'intervento siglato "W", è una delle zone a maggiori criticità - per lo stato di qualità delle acque - in provincia di Pescara.
BACINO IDROGRAFICO DEL TAVO MACROPROGETTO 1 - comuni area Vestina (adeguamento e potenziamento impianti di depurazione e reti fognarie Loreto Aprutino, Collecorvino, Pianella e Penne)

BACINO IDROGRAFICO DEL FIUME PESCARA MACROPROGETTO 2 - comuni vallata Fiume Pescara (adeguamento e potenziamento impianti di depurazione e reti fognarie Popoli, Torre de' Passeri e Tocco da Casauria)
MACROPROGETTO 3 - comuni vallata Fiume Pescara Aree Interne (adeguamento e potenziamento impianti di depurazione e reti fognarie Lettomanoppello, Caramanico Terme, Manoppello)
MACROPROGETTO 4 - comune di Cepagatti ed altri (adeguamento e potenziamento impianti di depurazione e reti fognarie Cepagatti, Fara F.P. Loreto Aprutino,Ripa T.)
BACINO IDROGRAFICO DEL SALINE MACROPROGETTO 5 - comune di Montesilvano Realizzazione di un bacino di trattamento terziario di fitodepurazione e trattamento delle acque di pioggia e di un sedimentatore secondario presso il depuratore di Montesilvano, raddoppio della condotta fognante premente di arrivo al depuratore consortile di Montesilvano
BACINI IDROGRAFICI DELL'ALENTO E DEL FORO MACROPROGETTO 6 - comune di Francavilla realizzazione di un nuovo impianto di depurazione comprensoriale, la ristrutturazione degli impianti di trattamento esistenti e il completamento delle reti fognanti dei Comuni di Francavilla al Mare, Torrevecchia T. e Ripa T. e adeguamento dell'impianto di depurazione sito in loc. Capoluogo nel Comune di Ripa Teatina. Gli interventi sono localizzati su 9 bacini e sottobacini idrografici ricadenti nella provincia dell''Aquila (Aterno, Liri, Imele e Turano, Piana del Fucino, Sangro e Aventino, Sagittario e Gizio). Gli interventi programmati consentiranno di risolvere, tra le altre, due delle più importanti criticità depurative presenti in Abruzzo: Depurazione di Avezzano (con collettamento di Ovindoli) e degli agglomerati recapitanti nel bacino del Fucino; Superamento della criticità depurativa nella zona sensibile "Lago di Barrea" per la quale è in essere una procedura di infrazione comunitaria; Significativi interventi sono localizzati nell'alto e medio corso dell'Aterno dove il fiume non risulta ancora aver raggiunto lo stato di qualità "buono" previsto dalla normativa vigente.

BACINO IDROGRAFICO DELL'ATERNO Realizzazione nuovi sistemi di depurazione del sistema fognario del comparto Zona Subequana e precisamente delle criticità riscontrate nei Comuni di Acciano e Fagnano Alto. Realizzazione depuratori in Comune di Montereale Ottimizzazione impianto di depurazione in loc. Sella di Corno in Comune di Scoppito Realizzazione di collettori fognari e depuratore nei Comuni di L'Aquila e Pizzoli Realizzazione collettori fognari in Comune dell’ Aquila Realizzazione opere infrastrutturali per adeguamento e potenziamento servizio idrico integrato impianto di depurazione in loc Casali Comune Rocca di Cambio (AQ) Lavori di realizzazione collettore fognario Ovindoli Celano-Avezzano- secondo lotto
BACINO IDROGRAFICO DEL LIRI Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Capistrello loc. S. Barbara Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Morino - Loc Rendinara.
BACINI IDROGRAFICI DELL'IMELE E DEL TURANO Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Carsoli capoluogo Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Tagliacozzo capoluogo
PIANA DEL FUCINO Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di CELANO - Loc. Rio Pago - Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Trasacco - Strada 36 - Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell'impianto di Avezzano Loc Pozzillo - Realizzazione collettore fognario e impianto di depurazione in Comune di Ortona dei Marsi - frazione Aschi

ALTO CORSO SANGRO Intervento per superamento procedure di infrazioni comunitarie in materia di trattamento acque reflue urbane
PESCOCOSTANZO Intervento per superamento procedure di infrazioni comunitarie in materia di trattamento acque reflue urbane
CASTEL DI SANGRO Completamento intervento del sistema depurativo a servizio dei comuni di Opi e Pescasseroli recapitanti nell’ area sensibile lago di Barrea due lotti di completamento
BACINI IDROGRAFICI DEL SAGITTARIO e GIZIO Intervento per superamento procedure di infrazioni comunitarie in materia di trattamento acque reflue urbane –
SULMONA - Fraz. Bagnaturo Intervento per superamento procedure di infrazioni comunitarie in materia di trattamento acque reflue urbane
CAMPO DI GIOVE Intervento per superamento procedure di infrazioni comunitarie in materia di trattamento acque reflue urbane
CANSANO Gli interventi sono localizzati su 6 bacini e sottobacini idrografici ricadenti nella provincia di Chieti (Sangro, Aventino, Sinello, Foro, Osento, Trigno). Gli interventi programmati consentiranno di risolvere importanti criticità depurative presenti negli agglomerati delle aree interne del Chietino, molti dei quali non risultano ancora dotati di impianti di depurazione, con conseguenze significative sullo stato di qualità dei corpi idrici recettori. Rilevanti interventi, quale quelli del Macroprogetto con sigla "H", sono localizzati in prossimità della foce di alcuni piccoli fossi recapitanti direttamente in mare, con significativa incidenza anche sulla qualità delle acque di balneazione. 

SANGRO, Aventino, e fossi minori recapitanti direttamente in mare
MACROPROGETTO 1 - comuni Vallata del Fiume SANGRO - Costruzione nuovo impianto di depurazione ubicato in Comune di Fossacesia a servizio territori di Mezzagrogna, Santa Maria Imbaro, Fossacesia e realizzazione collettori fognari con dismissione vecchio impianto di depurazione nei Comuni di Perano e Mozzagrogna
MACROPROGETTO 2 - comuni Vallata SANGRO, fiume AVENTINO SPONDA SX E fiume SANGRO - Potenziamento impianto di depurazione e collettori fognari in Comune di Palena e Realizzazione impianto di depurazione in Comune di Villa Santa Maria
MACROPROGETTO 4 - comuni FARA S. MARTINO - Fiume Aventino Adeguamento e potenziamento impianto di depurazione a servizio della rete fognaria del Comune di Fara S. Martino. Lavori di realizzazione collettori fognari e connessi impianti di depurativi a servizio dei Comuni di Fresagrandinaria, Gessopalena, Lama dei Peligni e Taranta Peligna

BACINI IDROGRAFICI DEL SINELLO, FORO, OSENTO E TRIGNO MACROPROGETTO 3 - comuni TOLLO (fiume Foro) e FURCI (fiume Sinello) Realizzazione collettori e sollevamenti fognari per convogliamento scarichi ad impianti depurativi - Comuni Tollo e Furci
2° LOTTO FUNZIONALE MACROPROGETTO 5 - comune TORINO DI SANGRO - fiume Osento - Lavori di realizzazione collettori fognari e dismissione vecchio impianto di depurazione Ferrainili in Comune di Torino di Sangro
MACROPROGETTO 6 - comune CASTIGLION MESSER MARINO (Scerni - fiume Sinello - e Castiglion MM fiume Trigno) Potenziamento impianto di depurazione nei Comuni di Orsogna e Scerni e realizzazione impianto di depurazione in Comune di Castiglion Messer Marino e realizzazione dei relativi collettori fognari.