POLITICA

Nasce movimento civico Regione Facile: «è un’impresa politica»

Luciano D’Alfonso è il presidente

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1916

Nasce movimento civico Regione Facile: «è un’impresa politica»





PESCARA. Nasce il movimento civico Regione facile-valore Abruzzo.
«L'obiettivo - si legge in una nota - è dare continuità alle due liste omonime create da Luciano D'Alfonso in occasione della campagna elettorale per le elezioni regionali dello scorso 25 maggio».
L'organigramma vede lo stesso D'Alfonso alla presidenza, Lucia Pandolfi come vice nonché portavoce regionale, Licio Di Biase quale coordinatore e Fabio Travaglini come portavoce per la provincia di Chieti; nell' ufficio di presidenza siederanno anche il presidente della Scuola di Regione Marco Presutti, Ermanio Cetrullo e i due consiglieri regionali della lista Regione Facile, Alessio Monaco e Lorenzo Berardinetti.
La sede coincide con quella della Scuola di Regione, in via dei Marrucini a Pescara.
«Oggi variamo un'impresa politica - ha spiegato Luciano D'Alfonso durante la presentazione a Pescara - che vuole dare voce alle idee degli abruzzesi. Questo luogo sarà uno spazio per l'impegno e presto organizzeremo un momento di incontro con tutti gli ex candidati delle due liste per concordare un'agenda e le iniziative da costruire. Vogliamo drenare il meglio delle capacità di lavoro sul territorio perché le realtà durature sono quelle che producono utilità pubblica».
Secondo Di Biase con la nascita di questo movimento «si apre un percorso importante. Sarà una formazione dinamica, leggera come struttura ma con un tesseramento che non precluderà l'iscrizione ai partiti. La Scuola di Regione sarà il nostro braccio culturale e abbiamo già pronta un'iniziativa: la Festa abruzzese dell'Amicizia, che si terrà dal 19 al 21 settembre nel centro storico di Pescara».
«Le due liste civiche - ha sottolineato Lucia Pandolfi - sono state determinanti per la vittoria, ci hanno consentito di arrivare in luoghi e fasce sociali in cui i partiti non sarebbero riusciti a farsi sentire. Ci rivolgiamo a tutti coloro che non riescono a trovare rappresentanza nei partiti tradizionali: abbiamo una leadership forte - quella di Luciano D'Alfonso - e la capacità di tradurre in maniera semplice e immediata le nostre idee».