AFFLUENZA

Ballottaggi Abruzzo, affluenza al 47,6% (-24%). Crollo a Pescara

Silvi è il comune dove si è votato di più

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3828

Ballottaggi Abruzzo, affluenza al 47,6% (-24%). Crollo a Pescara




ABRUZZO. Si chiuderanno alle 23 di domenica i seggi per il turno di ballottaggio nei comuni di Pescara, Teramo, Montesilvano, Giulianova e Silvi.
Subito dopo inizierà lo spoglio che decreterà i cinque nuovi sindaci d’Abruzzo. Al primo turno hanno chiuso in vantaggio 3 sindaci del centrosinistra (Pescara, Giulianova e Silvi) e 2 del centrodestra (Montesilvano e Teramo) ma in queste due settimane i candidati in vantaggio, come quelli in svantaggio, non hanno risparmiato le proprie forze.
Alle 12 aveva votato il 13,2% (-6% rispetto al primo turno). Poi con il passare delle ore la differenza è cresciuta.
Alle 19 il dato dell’affluenza regionale si ferma al 30,15% rispetto al 51,7% del primo turno quando gli abruzzesi erano stati chiamati a votare anche per le regionali, le europee e in alcuni comuni anche per il referendum della Grande Pescara.
Il comune dove si è votato di più fino all’ultimo rilevamento è stato Silvi: affluenza al 36,6% (-16% rispetto al primo turno). Segue Teramo con il 36,3% (-18% rispetto a due settimane fa), Giulianova 31,3% (-22%), Montesilvano 28,4% (-22%) e chiude Pescara con il 26,9% con un -24% rispetto al 25 maggio.

L’ITALIA AL VOTO
In tutta Italia sono chiamati alle urne oltre 4 milioni di elettori in 5.258 sezioni. I riflettori sono puntati, in particolare, sul risultato in alcune realtà. L'incognita è se il polverone giudiziario che ha coinvolto tanti politici legati alla realizzazione del Mose, a Venezia, influenzerà il voto di oggi e se la "volata" di Renzi e del Pd di 15 giorni fa verrà confermata anche a questo secondo turno. A Livorno e Modena, città di fortissima tradizione di sinistra, per la prima volta il Pd ha dovuto subire "l'onta" del ballottaggio ed è insidiato dal Movimento 5 Stelle.
Complici probabilmente le temperature elevate che hanno spinto molti a lasciare le città, è letteralmente crollata l'affluenza alle urne alle ore 19 che si è fermata al 33,8%; al primo turno, il 25 maggio scorso, l'affluenza era stata del 52,4%, dunque quasi venti punti in più.

AFFLUENZA ALLE 23

L'affluenza del ballottaggio si è fermata al 47,6% (-24%). A Silvi, secondo l’ultimo rilevamento delle 23, è andato a votare il 53,5% degli aventi diritto (-18% rispetto a due settimane fa). A Montesilvano ha votato il 44% (-25% rispetto al primo turno).  A Pescara ha votato il 44% (-26%), mentre a Teramo il 57% (-17%), mentre a Giulianova il 47,3% (-23%)

00.29 –DATI DEFINITIVI AFFLUENZA
L'affluenza del ballottaggio si è fermata al 47,6% (-24%). A Silvi, secondo l’ultimo rilevamento delle 23, è andato a votare il 53,5% degli aventi diritto (-18% rispetto a due settimane fa). A Montesilvano ha votato il 44% (-25% rispetto al primo turno).  A Pescara ha votato il 44% (-26%), mentre a Teramo il 57% (-17%), mentre a Giulianova il 47,3% (-23%)