IL FATTO

Protezione Civile, arrivato l’ok per Centro funzionale d’Abruzzo

Il 10 aprile scorso Gabrielli ha dato il via libera

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1095

Protezione Civile, arrivato l’ok per Centro funzionale d’Abruzzo




ABRUZZO. Il Dipartimento della Protezione Civile concede il nulla osta per l’attivazione del Centro Funzionale d’Abruzzo.
Prima del febbraio 2004 la procedura che porta all’“allertamento” di protezione civile non era prevista tra le competenze delle Regioni. Solo con la Direttiva emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 27 febbraio 2004 sono stati puntualmente definiti i rapporti di responsabilità che concorrono nel processo di emanazione dell’Allerta per il rischio meteo-idrologico e idraulico.
In questo modo è stata formalizzata la realizzazione di un sistema di Allertamento nazionale “condiviso” attraverso la creazione della rete dei Centri Funzionali.
Quindi è il Centro Funzionale la struttura operativa che, in ciascuna regione, svolge queste specifiche funzioni in caso di calamità idrometeorologica o di altri rischi per le popolazioni, il territorio o l’ambiente. A ciò si aggiunge l’accentramento di tutti i dati strumentali e di monitoraggio su scala regionale.
Dal 2004 a oggi il Centro Funzionale d’Abruzzo (Cfa) ha svolto molte delle attività proprie di un centro funzionale, pur non essendo dotato di autonomia per la valutazione degli scenari di evento per il rischio idrogeologico e idraulico e per la conseguente emissione dei Bollettini e Avvisi di criticità.
Questa autonomia sarà realizzabile grazie al nulla osta per l’attivazione formale del CFA rilasciato, in data 10 aprile 2014, dal Capo Dipartimento prefetto Franco Gabrielli.
Antonio Iovino (responsabile del CFA) descrive così i successivi passaggi che porteranno alla piena operatività di questo provvedimento: «A seguito di questo nulla osta la Regione Abruzzo potrà approvare - con Delibera di Giunta - le Procedure del Sistema di Allertamento regionale e, successivamente, con Decreto del Presidente, dichiarare attivo il proprio centro funzionale».
Gianfranco Giuliante (assessore regionale alla Protezione Civile): «l'ottimo lavoro dei responsabili della Protezione Civile regionale - Caputi, Iovino e Leone - ci ha consentito di cogliere un risultato non solo prestigioso ma soprattutto di importanza strategica nel momento in cui il livello di prevenzione e di conseguente reazione offre garanzie importanti per popolazioni sempre più "stressate" dai diversi eventi che oramai ci impegnano in termini di emergenze nel nostro territorio».