MIGRANTES

Di Stefano (Fi): interrogazione sull’arrivo dei 160 clandestini in Abruzzo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

935

 Di Stefano (Fi): interrogazione sull’arrivo dei 160 clandestini in Abruzzo


ABRUZZO. Questa mattina il deputato di Forza Italia, Fabrizio Di Stefano, ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, per fare urgente chiarezza sull’arrivo in Abruzzo di circa 160 clandestini e dei quali 40 ospitati nella città di Chieti.
aLa questione non è la volontà di non essere disponibili all’accoglienza. Il punto è sapere se sono state rispettate le procedure e se le operazioni di accoglienza garantiranno sia i clandestini, ma soprattutto i cittadini dei territori interessati» queste le parole dell’on. Fabrizio Di Stefano.
«Ci siamo ritrovati da un giorno all’altro degli immigrati clandestini senza esserne preventivamente informati. Il Governo e il Ministro, a quanto sembra, non hanno coordinato nulla con le istituzioni locali, cosa che ritengo per niente condivisibile, anzi, deprecabile», sottolinea Di Stefano.
«Diverse sono le questioni sulle quali ora è necessario fare urgente chiarezza:  fino a quando è prevista la loro permanenza; se sono state adottate tutte le misure di sicurezza adeguate; se la stessa struttura nella quale vengono ospitati a Chieti sia appropriata e se verranno implementate le forze dell’ordine, vista la mole di lavoro alla quale sono chiamati a rispondere» sono le questioni che lo stesso, ha posto nell’interrogazione.
«Una cosa è certa», conclude, «il Governo e il Ministro devono dirci che intenzione hanno. Devono dirci se sono intenzionati a ripetere la cosa e se pensano di realizzare centri di accoglienza - che noi non auspichiamo se non dopo una attenta riflessione e valutazione - sui nostri territori. Non è pensabile agire, senza prendere in considerazione i territori e i cittadini».