VERSO IL VOTO

Elezioni regionali, M5S: «Siamo pronti». Socialisti con D’Alfonso

Caramanico punta sulla diretta streaming per parlare di petrolio e canapa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3137

Elezioni regionali, M5S: «Siamo pronti». Socialisti con D’Alfonso




ABRUZZO. «Non credo ci siano problemi sulle regionali. Credo solo che i processi democratici dal basso abbiano bisogno del loro tempo, ma poi danno i loro frutti. Qui in Abruzzo siamo pronti, ma ci vuole un po' di tempo per comporre le liste e individuare i candidati di punta».
Lo ha assicurato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (M5s), sabato scorso a Montesilvano per presentare la candidatura a sindaco di Montesilvano di Manuel Anelli. Sul fronte regionali dunque si sta lavorando per scegliere le persone giuste. Il nome di Augusto De Sanctis, ambientalista di prima fila, ex esponente del Wwf, sembra perdere consistenza con il passare dei giorni ma il M5s è convinto che riuscirà a tirare fuori dal cilindro un nome. «In Sardegna», ha ricordato Di Maio, «non ci siamo presentati per rispetto degli elettori perché non ci reputavamo pronti», in Abruzzo pare di capire che andrà diversamente.
Intanto i socialisti abruzzesi saranno al fianco del candidato alla Regione Luciano D'Alfonso alle Primarie del centrosinistra: l'alleanza è stata sancita ufficialmente nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta all'Hotel Duca D'Aosta di Pescara dove, oltre a diverse decine di militanti socialisti, hanno partecipato Massimo Carugno, segretario regionale del Psi e Luciano D'Alfonso.
«Abbiamo deciso di essere al fianco di D'Alfonso - ha spiegato Carugno - perché riteniamo la nostra idea e visione di politica confacente con la voglia di D'Alfonso di lanciare un segnale forte e chiaro all'Abruzzo. Sosterremo D'Alfonso alle Primarie del centrosinistra per poi convergere sul suo progetto in occasione delle elezioni del 25 maggio prossimo. Dobbiamo - ha aggiunto - dare risposte concrete alla rabbia dei cittadini e alla loro voglia di cambiamento».
D'Alfonso dal canto suo, impegnato già da giorni nel tour elettorale per l'Abruzzo con il suo "camion delle idee", ha sottolineato come «l'abbraccio di oggi con i Socialisti abruzzesi rappresenta per me, nipote di un consigliere comunale socialista nel Comune di Lettomanoppello, un grande orgoglio perché il contributo di idee e programmi del Partito Socialista in Abruzzo è stato e sarà sempre fondamentale».
«Per me era primario - ha sostenuto - alla vigilia di questa affascinante avventura politica, recuperare i valori e la tradizione del socialismo che hanno sempre rappresentato un punto di riferimento importante. Vogliamo cambiare tutti insieme, anche con i socialisti abruzzesi l'Abruzzo. In cinque anni, 60 mesi e 1.800 giorni costruire una Regione nuova. Se ci riuscirò - ha concluso - vorrò essere il presidente della Regione Abruzzo e non dell'amministrazione Abruzzo, dandomi da fare per la qualità della vita lavorativa, economica, sociale degli abruzzesi».
In questi giorni si stanno muovendo senza sosta anche i due sfidanti di D’Alfonso, Alfonso Mascitelli (Idv) e Franco Caramanico.
Il primo ieri ha affrontato il tema del futuro delle aree montane nel corso di un dibattito aperto a Castiglione Messer Marino. «L'Abruzzo deve ripartire - ha dichiarato Mascitelli - anche aiutando le aree montane a non morire, aree che rappresentano la ricchezza della nostra Regione ma che troppo spesso vengono viste come una zavorra di cui liberarsi. Strade al limite della percorribilità, diritto alla salute calpestato, scuole che rischiano di chiudere per meri calcoli matematici stanno portando all'esasperazione interi Comuni».
Caramanico, invece, ha scelto le mille risorse del web, «un modo semplice ed efficace con il quale voglio entrare soprattutto in contatto con i più giovani» ha spiegato.
L’esordio è previsto per oggi alle ore 21,00, con una videoconferenza sul tema "dal petrolio alla canapa". (Per connettersi). Una volta sincronizzati con la diretta streaming gli utenti potranno rivolgere delle domande lasciando un commento su "social stream" (alla destra della schermata video). Per lasciare un commento è necessario registrarsi sul sito USTREAM (anche tramite account di facebook). In caso di problemi, si possono scrivere le domande direttamente sulla bacheca dell'evento o tramite messaggio privato.