POLITICA

Consiglio regionale Abruzzo, sì alla risoluzione per bloccare l’aumento dei pedaggi autostradali

Via libera anche al nuovo Prg di Vasto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1222

Consiglio regionale Abruzzo, sì alla risoluzione per bloccare l’aumento dei pedaggi autostradali




PESCARA. Il Consiglio regionale, presieduto dal Presidente Nazario Pagano, nella seduta odierna – che si è svolta a Pescara – ha approvato una risoluzione che impegna il presidente Chiodi e la Giunta regionale a intervenire presso il Governo nazionale, affinché l’Anas rinegozi la concessione con la società “Strada dei Parchi” e blocchi gli aumenti dei pedaggi sulle autostrade A24 e A25.
Rinviate alla prossima seduta l’approvazione del Rendiconto 2011 e le modifiche alla normativa sull’attività venatoria. Via libera alle linee guida per l’applicazione della legge sulla “Vita indipendente”. La seduta si è conclusa con l’approvazione di altre due risoluzioni: la prima a sostegno della class action che i Comitati dei pendolari intendono promuovere contro i disservizi sulla linea ferroviaria Pescara-Avezzano-Roma, la seconda per chiedere il commissariamento del Consorzio di Bonifica Sud di Vasto.
«Finalmente abbiamo la possibilità di segnare un punto di ripartenza per impostare una seria programmazione, dopo mesi di impasse che hanno avuto pesantissime ripercussioni sulla gestione dell’ente e sulla situazione dei lavoratori, privati per mesi dello stipendio», ha commentato il Consigliere regionale di Sel, Franco Caramanico.

VIA LIBERA AL NUOVO PRG DI PUNTA PENNA
Via libera anche al nuovo piano regolatore del Porto di Punta Penna di Vasto, un Piano molto atteso dalle realtà industriali del Vastese e della Val di Sangro che colloca il porto tra le infrastrutture del medio Adriatico da potenziare dal punto di vista commerciale. Il Prg era stato approvato dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, nella del 19 giugno 2103, successivamente è stata convocata apposita conferenza di servizi nel corso della quale sono state valutate e superate le prescrizioni che accompagnavano il parere favorevole al Piano espresse dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, presieduto dall’ingegner Massimo Sessa. Prescrizioni esaminare dalle autorità Regionali, Provinciali e della Capitaneria di Porto.
Ad esprimere soddisfazione per l’approvazione del provvedimento sono stati i consiglieri regionali Antonio Prospero, Niki Argirò e Giuseppe Tagliente. «Il Porto di Punta Penna ha un nuovo piano regolatore – ha dichiarato Prospero - che prevede ampi margini di miglioramento delle sue capacità attrattive in termini di investimenti e di potenziamento della sicurezza. Con il via libera del Consiglio regionale – ha ammesso il Consigliere regionale del vastese – di fatto la Regione inquadra il Porto di Vasto come infrastruttura di riferimento per lo sviluppo della sua economia. Non è un caso, infatti, che in itinere ci sono progetti che riguardano anche il miglioramento della viabilità stradale che conduce al bacino di Punta Penna. Un intervento è stato già realizzato con l’ampliamento della strada che attraversa l’area industriale e conduce alla nuova rotatoria all’ingresso del Porto. Altri verranno realizzati, a breve, dall’Anas sulla SS16».