CRISI, IMPRESE, OPPORTUNITA'

Abruzzo imprese e finanziamenti: ecco tutte le scadenze

Opportunità e incentivi per le nuove aziende e per quelle già esistenti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7577

Abruzzo imprese e finanziamenti: ecco tutte le scadenze




ABRUZZO. Finanziamenti per progetti, start up ma anche imprese già esistenti. Ecco tutte le scadenze di dicembre e le nuove iniziative.

INCENTIVI PER L’OCCUPAZIONE, APRE IL 10 DICEMBRE LO SPORTELLO ‘LAVORARE IN ABRUZZO 4’
La Regione Abruzzo ha pubblicato un avviso per la concessione di incentivi a datori di lavoro/imprese, con sede legale e/o un’unità operativa ubicata sul territorio della Regione Abruzzo, finalizzati all’incremento dell’occupazione. Le domande di ammissione potranno essere presentate dal 10 al 20 dicembre 2013.
I contributi sono concessi per incentivare le nuove assunzioni di disoccupati/inoccupati iscritti nei centri per l’impiego regionali, effettuate a partire dal 31 ottobre 2013. Sono ammesse le assunzioni con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche a tempo parziale, purché di durata non inferiore al 60% dell’orario normale di lavoro stabilito dal CCNL applicabile. Il contributo massimo concedibile per ogni assunzione varia da un minimo di 10.000 euro ad un massimo di 15.000 nel caso in cui l’assunzione riguardi una donna, un giovane o un disabile. Le domande devono essere inviare al seguente indirizzo: Regione Abruzzo Direzione Regionale delle Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Viale Bovio, 425 65124 Pescara

INCENTIVI ALLE START UP
La Regione Abruzzo lancia l’iniziativa “Intraprendo”, per promuovere l’occupazione delle persone in condizione di svantaggio, attraverso il supporto alla nascita e all’avvio di nuove imprese.
Le istanze di contributo possono essere presentate dai soggetti residenti in Abruzzo, inoccupati o disoccupati da almeno sei mesi, per finanziare l’avvio di un’attività d’impresa che non è stata ancora costituita o che è stata costituita in data antecedente la data di presentazione dell’istanza, purché non abbia ancora effettuato investimenti, né realizzato ricavi. Le imprese possono essere strutturate in forma individuale, societaria e cooperativistica e devono avere sede legale in Abruzzo.
Ciascuna impresa ammessa all’incentivo sarà sostenuta attraverso il supporto tecnico-specialistico nella fase di attuazione degli investimenti, e la consulenza in materia fiscale, lavoristica e previdenziale, marketing, comunicazione efficace, etc. Inoltre, a parziale copertura delle spese ammesse, è prevista la concessione di un contributo a fondo perduto fino a 25.000 euro.
Le domande per l’accesso ai benefici devono essere presentate entro il 20 dicembre 2013, tramite raccomandata postale A/R, al seguente indirizzo: Regione Abruzzo Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Viale Bovio 425 65124 Pescara

EDISON START: 300MILA EURO PER TRE PROGETTI INNOVATIVI E SOSTENIBILI
Edison compie 130 anni e lancia il premio Edison Start. In palio, 300.000 euro per tre progetti innovativi e sostenibili – dal punto di vista economico, sociale e ambientale – nell’ambito di energia, sviluppo sociale e “smart communities”.
Un premio dedicato a Start up innovative e Micro, Piccole Imprese regolarmente iscritte al Registro delle imprese con sede nel territorio italiano, team di persone fisiche (studenti e non), organizzazioni non profit che svolgono la propria attività da almeno 2 anni.
Per partecipare è necessario sottoporre un’idea che corrisponda a una delle seguenti categorie: Energia, Sviluppo Sociale e Smart Communities.
I candidati possono presentare il proprio progetto sulla piattaforma web www.edisonstart.it a partire dal 13 gennaio 2014 e seguire le diverse fasi del concorso, votando e commentando fino al 30 marzo 2014.
Edison selezionerà 30 finalisti, ai quali fornirà un’attività di consulenza per migliorare i progetti attraverso un team costituito da esperti della società e da altri partner quali università e istituzioni. Alla fine i vincitori saranno tre, uno per categoria, ed avranno a disposizione100.000 euro per la realizzazione di ciascun progetto.
La proclamazione dei vincitori è prevista per il 15 ottobre 2014.

CONTRIBUTI PER LA NASCITA DI NUOVE IMPRESE GIOVANILI IN ABRUZZO
La Regione Abruzzo lancia l’iniziativa “Goal” per promuovere la nascita e l’avviamento di nuove attività imprenditoriali o professionali, da parte di giovani under 35.
Sono finanziabili le iniziative strutturate in forma individuale, societaria, cooperativistica, o libero professionale, aventi sede operativa e domicilio fiscale nel territorio abruzzese, gestite esclusivamente da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che al momento della presentazione della domanda di finanziamento, non abbiano ancora conseguito ricavi.
I contributi sono finalizzati ad incentivare l’acquisto in proprietà di beni nuovi, sia materiali che immateriali.
A sostegno dei progetti sono concessi contributi a fondo perduto in misura pari al 100% delle spese ammesse, al netto dell’Iva, fino ad un importo massimo di 25.000 euro.
Le domande per l’accesso ai benefici devono essere presentate entro il 20 dicembre 2013, tramite raccomandata postale A/R, al seguente indirizzo: Regione Abruzzo Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Viale Bovio nr. 425
65124 Pescara

INNOVAZIONE INDUSTRIALE, DAL MISE 5 MILIONI DI EURO PER LE BIOTECNOLOGIE
Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione 5 milioni di euro, a valere sul fondo FCS (Fondo per la Crescita Sostenibile), per supportare progetti transnazionali di innovazione industriale in tutti i campi applicativi delle biotecnologie. La scadenza per la presentazione delle domande è il 31 gennaio 2014.
Il bando mira a sostenere progetti di sviluppo sperimentale e ricerca industriale realizzati da imprese italiane in collaborazione con altre imprese europee, anche con il coinvolgimento di organismi di ricerca.
Il bando nasce dal coordinamento tra diversi Paesi e Regioni europei nell’ambito dell’iniziativa EuroTransBio e richiede la collaborazione traalmeno 2 imprese di nazionalità diversa. Il bando è in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

NUOVI INCENTIVI PER RILANCIARE LA COMPETITIVITÀ
Silvano Presa, Direttore presso la Direzione generale Bilancio della Commissione europea, ha presentato presso la sede della Rappresentanza, il Quadro Finanziario dell’Unione europea 2014-2020, approvato il 20 novembre scorso dal Parlamento europeo a conclusione di due anni di negoziati.
Per incidere da subito sulla situazione economica e rilanciare l’occupazione giovanile è previsto lo stanziamento, entro il 2015, di 6 miliardi di euro a favore degli Stati membri il cui tasso di disoccupazione supera il 25%.
Il programma di spesa sarà inoltre dotato di uno stanziamento pari a 34 miliardi di euro per rilanciare la competitività. In particolare si è scelto di destinare il 28% in più alla ricerca (Horizon 2020 avrà una dotazione di 72 miliardi di euro), il 42% all’istruzione e alla mobilità (Erasmus), l’89% a favore delle piccole e medie imprese e il 129% in più alle infrastrutture.
Rispetto al periodo precedente 2007-2013 il bilancio approvato vede un aumento generale delle risorse destinate alla cittadinanza e alla sicurezza, che comporteranno benefici per una migliore gestione dei flussi migratori. Più finanziamenti anche per l’azione esterna dell’UE. Il nuovo quadro finanziario introduce inoltre significativi miglioramenti in termini di flessibilità con l’obiettivo di far fronte efficacemente e tempestivamente agli imprevisti.

CREDITO ALLE PMI, GARANZIE PROROGATE
Il Fondo di garanzia per le Pmi si adegua all’Accordo per il credito 2013, firmato il 1° luglio 2013 da ABI e associazioni di rappresentanza delle imprese, che prevede nuove misure di sospensione e allungamento dei finanziamenti nonché la proroga al 30 settembre 2013 dei termini delle “Nuove misure per il credito alle PMI” del 28 febbraio 2012.
Il Comitato di Gestione ha stabilito di prorogare la scadenza della garanzia del Fondo sulle operazioni che fruiscono della sospensione o dell’allungamento della durata di cui all’Accordo 2013.
La proroga viene concessa, senza ulteriori valutazioni da parte del Comitato e senza comunicare l’accoglimento della domanda, a fronte di una comunicazione di variazione della durata che i soggetti richiedenti devono inviare al Gestore, utilizzando l’ Allegato 13 quinquies, entro 6 mesi dalla data della delibera di allungamento o sospensione del soggetto finanziatore. La proroga non implica il versamento di alcuna commissione aggiuntiva.
Sarà inoltre possibile presentare nuove richieste di intervento a fronte di operazioni di finanziamento oggetto di allungamento della durata non già garantite dal Fondo, nei limiti previsti dalle disposizioni comunitarie in materia di aiuti de minimis. La valutazione di tali operazioni viene effettuata secondo i requisiti, le condizioni e le modalità previsti dalle Disposizioni Operative.

DAL 10 AL 20 DICEMBRE APRE LO SPORTELLO REGIONALE PER IL MICROCREDITO FSE
Apre martedì 10 dicembre, per chiudersi il giorno 20 dello stesso mese, il secondo Avviso pubblico della Regione Abruzzo per la concessione di microcrediti.
L’Avviso prevede la concessione di microfinanziamenti a condizioni agevolate, a sostegno della microimprenditorialità locale e del lavoro autonomo. I finanziamenti saranno concessi a favore di iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo, proposte dai soggetti che si trovino in difficoltà ad accedere ai canali tradizionali del credito, di seguito specificati:
Microimprese, che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone o società cooperative;
Lavoratori autonomi o liberi professionisti.
Saranno considerate ammissibili al finanziamento le seguenti spese:
- Spese di funzionamento, di gestione e per consulenze specialistiche;
- Spese per investimenti fissi limitatamente a macchinari, impianti, attrezzature, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma dei locali, direttamente connessi all’attività.
Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda di contributo.
La domanda di ammissione e la documentazione prevista, siglate su ogni foglio, andranno inserite in un’unica busta chiusa e indirizzata a: Abruzzo Sviluppo SpA – Piazza Ettore Troilo, 27 65127 Pescara

CONVEGNO SU RETI D’IMPRESA INTERNAZIONALE
Mercoledì 11 Dicembre a partire dalle ore 16.30 presso la Fondazione PescarAbruzzo (Corso Umberto I Pescara), si terrà il Convegno “Le Reti d’Impresa: strumenti per l’Internazionalizzazione delle PMI”.
Nel corso dell’incontro si prenderanno in esame casi di successo, ossia reti che hanno permesso alle imprese aderenti di crescere in termini di fatturato anche per mezzo di adeguate strategie di internazionalizzazione. A tutti i partecipanti verrà consegnata una pubblicazione di ricerca nazionale, dedicata alle migliori reti d’impresa italiane e una brochure che descrive dettagliatamente quanto è stato fatto nell’ambito del Progetto Speciale “Imprese in rete” finanziato dalla Regione Abruzzo, Assessorato alle Politiche Attive del Lavoro, Formazione e Istruzione, Politiche Sociali.