CINEMA

Pescara-Dakar, il regista pescarese Walter Nanni parte per il Senegal

Realizzata a Pescara la prima parte del documentario

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4670

Pescara-Dakar, il regista pescarese Walter Nanni parte per il Senegal




PESCARA. Sabato 16 novembre 2013 da Pescara inizia il viaggio di "Non sai quel che darei".

Mancano ormai pochi giorni all'inizio di quello che sarà un viaggio lungo e difficile: il regista e attore pescarese Walter Nanni ed il suo giovane aiuto-regista Andrea Gatopoulos partiranno il prossimo 16 novembre alla volta di Dakar, in Senegal, per poi addentrarsi nella "pancia" quasi disabitata dello Paese, fino ai confini con la Mauritania. Il frutto finale di questo viaggio convergerà in un lungometraggio documentaristico dal titolo "Non sai quel che darei - Viaggio al contrario nelle speranze dell'Africa".
Il lavoro di preparazione al viaggio è consistito nell'intervistare a Pescara, Chieti e Roma giovani senegalesi emigrati in Italia, nell'ascoltare l'umiltà delle storie, nell'osservare la diversità dei volti, nel carpire sogni e speranze di questi ragazzi. Con lo zaino pieno di storie, Walter Nanni farà dunque il viaggio al contrario: si recherà nel paese natale degli intervistati per ascoltare i loro congiunti, visitare le loro case, capire quanto siano cambiati luoghi ed aspettative, esplorare le problematiche e le motivazioni socio-economiche che hanno spinto queste persone ad andare via dal loro luogo nativo.
La bellezza delle immagini di questa terra e la forza di queste storie di vita spesso lontane dall'agio occidentale, saranno infine il tassello mancante ad un lavoro di approfondimento che scalderà il cuore e farà riflettere. La troupe del regista pescarese viaggerà con altre 20 persone appartenenti ad un’associazione di promozione sociale, con la dirigente scolastica Costanza Cavaliere, una delegazione di studenti dell’Istituto
“Algeri Marino” di Casoli (Ch) e altri docenti e dirigenti di scuole abruzzesi, venete e lucane.
Dopo aver Dakar, il gruppo si recherà nel villaggio di Sambowtè, a 600 km dalla capitale, dove tutt'ora mancano i beni primari di una comunità: verranno documentate le inaugurazioni di una scuola elementare e di un pozzo, costruiti grazie all’impegno dell’Associazione di promozione sociale “Una scuola di arcobaleni” ed a una rete di Scuole Abruzzesi, per dare ai bambini del villaggio l'opportunità di costruirsi un futuro diverso; per permettere loro di inserirsi nella società e di integrarsi con il mondo con la forza della cultura e dell'istruzione. Le musiche originali del documentario "Non sai quel che darei" (prodotto dalla Media Dream Film e distribuito nel 2014) saranno composte per l'occasione dal musicista Enrico Melozzi.