FONDI

Abruzzo. 2,3 milioni ai Comuni per la prima infanzia

«Attenzione alta nei confronti dei più piccoli»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1195

Paolo Gatti

Paolo Gatti

ABRUZZO. Sono in totale 2.3 i milioni di euro dei fondi FAS che l'assessorato alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo ha inviato ai Comuni per i servizi alla prima infanzia.
In particolare, 1 milione di euro è destinato ai Comuni abruzzesi con più di 34 bambini da 0 a 2 anni con l'obiettivo di aumentare i posti nelle strutture di cura per l'infanzia; il restante milione e 300mila euro è destinato alle spese di gestione per i servizi di cura per l'infanzia sulla base del numero di strutture e della popolazione residente in ogni Comune, ovvero il rapporto fra iscritti e utenza potenziale degli stessi Comuni.
L'assessore alle Politiche sociali, Paolo Gatti spiega: «Resta alta la nostra attenzione nei riguardi del mondo della prima infanzia, attraverso una politica di finanziamento costante nei confronti dei Comuni abruzzesi. È stata una nostra priorità quella di sostenere, ammodernare e qualificare il sistema educativo attraverso il rafforzamento del ruolo degli asili nido: la nostra Regione in questi anni ha vissuto una evoluzione profonda e proficua in questo settore. Una politica, come ho spesso ribadito, che rientra in una visone più complessiva di società che a nostro avviso deve aiutare da un lato le famiglie, e in particolare le donne, a poter sempre meglio e di più conciliare gli aspetti lavorativi con quelli della cura familiare e dall'altro, consentire ai bambini di avere occasioni di socializzazione e crescita fin dai prima anni di vita. Questo ultimo finanziamento completa il percorso di questi anni, fondato sulla evoluzione della normativa e sul rafforzamento qualitativo e quantitativo delle strutture».