RIFIUTI

Comuni Ricicloni, in Abruzzo solo 11 sono ‘virtuosi’

Il più virtuoso è Prezza ma a Fara San Martino è record di differenziata

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5898

Comuni Ricicloni, in Abruzzo solo 11 sono ‘virtuosi’



 

ROMA. Consegnati a Roma i premi della XX edizione di Comuni Ricicloni, iniziativa promossa da Legambiente.
Sono 1.293 i campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti, il 16 per cento dei comuni d’Italia per un totale di 7,8 milioni di cittadini che hanno detto addio al cassonetto, pari al 13 per cento della popolazione nazionale che oggi ricicla e differenzia i rifiuti alimentando l’industria del riciclo e quindi la Green Economy.
Comune vincitore assoluto è Ponte nelle Alpi, 8.508 abitanti in provincia di Belluno, che per il quarto anno consecutivo raggiunge livelli di eccellenza; tra i capoluoghi del Nord vince Belluno e mentre per il Sud primeggia Salerno.


11 ABRUZZESI
In Abruzzo -secondo le statistiche di Legambiente- si classificano solo 11 Comuni che hanno superato il 65% della raccolta differenziata.
La graduatoria è poi stilata considerando l'indice di buona gestione, che tiene conto di numerosi parametri oltre alla percentuale di Raccolta differenziata, quali la produzione di rifiuti pro-capite, la tipologia di raccolta, la presenza di piattaforma ecologica e molti altri ancora.
Dall’analisi di tutti i dati, dunque, il Comune abruzzese più virtuoso è Prezza (Aq) che si piazza al 696° posto nazionale con il 56,6% di indice di buona gestione e il 67,3% di raccolta differenziata.

Seguono Torano Nuovo (Te) con il 55,4% di indice di buona gestione e il 68% di raccolta differenziata. E poi ancora Torrevecchia Teatina (54,2% di indice di buona gestione e il 69,1% di raccolta differenziata), Crecchio (53,2% di indice di buona gestione e 68,7% di raccolta differenziata), Manoppello (50,7% di indice di buona gestione e 66,5% di raccolta differenziata), Casalincontrada (50,6% di indice di buona gestione e il 65% di raccolta differenziata), Orsogna (48,7% di indice di buona gestione e il 67,7% di raccolta differenziata), Pratola Peligna (47% di indice di buona gestione e il 69,9% di raccolta differenziata), Fara San Martino (44,9% di indice di buona gestione e il 72,1% di raccolta differenziata), Ortona (42,1% di indice di buona gestione eil 65% raccolta differenziata) e San Giovanni Teatino (35,2% di indice di buona gestione e il 65,5% di raccolta differenziata)

ITALIA A DUE VELOCITA’
Anche se in questa ventennale edizione del concorso tutte le regioni (ad eccezione della Val d'Aosta) possono vantare la presenza di Comuni premiati, nel complesso l'85% dei ricicloni si trova al Nord e il restante 15% è equamente distribuito al centro Sud. Veneto sempre in testa con la percentuale più alta di comuni ricicloni sul totale (65,40%); il Friuli Venezia Giulia incrementa i risultati passando dal 35% dello scorso anno al 55%. Incrementi del 5% circa anche in Basilicata e nelle Marche, ma su numeri di partenza decisamente inferiori. L’Abruzzo si ferma al 3,6% dei Comuni che supera il 65% di raccolta differenziata.