IL FATTO

Scappa una lince dal Parco Nazionale d’Abruzzo

Felino rischia investimento auto, dubbi su sesso esemplare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2980

Scappa una lince dal Parco Nazionale d’Abruzzo

Una lince

 

 


CIVITELLA ALFEDENA. Laura o Renato?
Chi dei due ha rischiato di essere investito da un automobilista ieri dall'area faunistica di Civitella Alfedena del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise? Laura e Renato sono infatti due linci che erano protette e uno dei due esemplari è fuggito ieri.
Questa mattina poi, all'alba, il felino è stato avvistato lungo la strada di collegamento tra Civitella e Villetta Barrea mentre attraversava la strada all'altezza della località Le Quite. Alla vista del gattopardo l'automobilista che si stava recando a Roma ha frenato bruscamente permettendo all'animale di ripararsi nei prati sottostanti dove c'é un campeggio.

Nel frattempo le guardie del parco sotto il costante controllo del veterinario, hanno predisposto punti di alimentazione e di cattura in considerazione che l'animale, essendo cresciuto in cattività, ha perso tutte le sue caratteristiche di predatore. Nell'area faunistica di Civitella Alfedena sono custoditi due esemplari di lince, Laura e Renato appunto, e al momento gli esperti del Parco ancora riescono a capire se l'animale fuggito sia il maschio o la femmina.
La presenza della lince è stata attestata nell'area del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise almeno sino agli anni venti del ventesimo secolo, sulla base di numerose testimonianze di avvistamenti e dei segni lasciati in seguito ad attacchi ad animali.