POLITICA

Abruzzo/ Elezioni regionali, Melilla (Sel): «al voto entro novembre»

«Inutile e dannoso prolungare l’attuale legislatura»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1500

Abruzzo/ Elezioni regionali, Melilla (Sel): «al voto entro novembre»





ABRUZZO. Si è riunita sabato l'assemblea regionale di Sel Abruzzo per esaminare la situazione politica regionale e definire un programma di iniziative.
E' stata approvata la relazione del coordinatore regionale Gianni Melilla. Il deputato ha richiesto, in previsione delle prossime elezioni regionali, di lavorare ad un'ampia coalizione delle forze di centrosinistra, definire un programma regionale e stabilire le primarie aperte per la scelta del candidato alla presidenza della Regione.
«La vittoria a Sulmona della coalizione di centrosinistra promossa da Pd, Sel e lista Civica», commenta Melilla, «è il percorso che scegliamo anche a livello regionale, allargandolo ad altre forze come i Socialisti con le quali abbiamo condiviso il progetto di Italia Bene Comune, analogamente è possibile aggregare altre forze omogenee sul piano programmatico con il centrosinistra»
Il coordinatore regionale ha anche chiesto che il voto si tenga entro novembre per rinnovare il consiglio regionale e il presidente della giunta regionale entro i 5 anni, come prevede la legge.
«Andare oltre è un grave danno alla Regione perchè dopo metà dicembre, cioè dopo i 5 anni di vigenza della Regione, il Consiglio Regionale non potrebbe assolvere alle funzioni ordinarie», spiega Melilla. «Non vi sono ragioni per allungare di 3 mesi la convocazione delle elezioni se non l'interesse particolare di chi vuole continuare ad occupare la poltrona nonostante sia scaduta. E del resto sinora nella storia della Regione, non si è mai andati oltre i 5 anni».
Sel terrà il suo congresso in ottobre decidendo un ampio rinnovamento dei suo programmi e dei suoi gruppi dirigenti a livello regionale e provinciale, si vuole coinvolgere gli iscritti e i simpatizzanti nella costruzione di un partito democratico e aperto.