POLITICA E TASSE

Irap e addizionale Irpef: accordo tra Regione Abruzzo e Agenzie delle Entrate

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2089

Irap e addizionale Irpef: accordo tra Regione Abruzzo e Agenzie delle Entrate



ABRUZZO. Siglata la convenzione tra la Regione Abruzzo e l'Agenzia delle Entrate per la gestione dell'Irap - imposta regionale sulle attività produttive e dell'addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche, con riferimento all'anno 2013.

 In base all'intesa, sottoscritta dal direttore regionale dell'Agenzia, Rossella Rotondo, e da Filomena Ibello, nella sua qualità di Direttore della Direzione Riforme Istituzionali, Enti Locali, Bilancio e Attività Sportive della Regione Abruzzo, i proventi che derivano dalle attività di controllo, accertamento e contenzioso tributario che riguardato Irap e addizionale Irpef vengono riversati direttamente presso la tesoreria regionale. La convenzione sarà valida per tutto il 2013, con possibilità di rinnovo.
«Grazie a questo accordo - sottolinea l'assessore Carlo Masci, che ha presenziato alla firma - la Regione partecipa al gettito derivante dal contrasto dell'evasione fiscale. Sarà dunque possibile recuperare importanti risorse da destinare ai territori. Uno schema ormai collaudato a livello nazionale, che attua il federalismo fiscale e che consente di rafforzare la sinergia tra le istituzioni a tutto vantaggio dei servizi alla cittadinanza. La convenzione, inoltre, fornisce ulteriore impulso allo scambio di dati e informazioni di comune interesse tra i due enti».


«Il cittadino - ha aggiunto il Direttore regionale delle Entrate, Rossella Rotondo - grazie all'accordo, potrà continuare ad avere quale unico interlocutore l'Agenzia delle Entrate. A tal fine, i nostri uffici assicureranno la gestione dei tributi sulla base delle linee guida definite dalla Regione, l'assistenza ai contribuenti in materia di Irap e addizionale Irpef, la liquidazione delle due imposte, le attività di controllo volte a contrastare l'evasione fiscale, la tutela davanti agli organi giurisdizionali in caso di contenzioso, la riscossione spontanea e coattiva dei tributi e l'erogazione di eventuali rimborsi».
«Le due istituzioni - ha aggiunto il Direttore Rotondo - fermo restando il potere di indirizzo e di controllo della Regione nella gestione dei tributi, si sono impegnate a collaborare per razionalizzare i controlli su particolari categorie di soggetti passivi Irap e per snellire l'iter dei rimborsi».
 Sarà, inoltre, costituita una commissione paritetica, composta da due rappresentanti della Regione e da due dell'Agenzia, che assicurerà il coordinamento e il monitoraggio delle attività previste dalla convenzione.