PREVISIONI

Abruzzo/ Meteo: da mercoledì piena estate. In arrivo picchi di caldo

Si toccheranno anche i 39°

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3659

Abruzzo/ Meteo: da mercoledì piena estate. In arrivo picchi di caldo

Abruzzo/ Meteo: da mercoledì piena estate. In arrivo picchi di caldo
Si arriverà a toccare 39°
Meteo, caldo, estate, pioggia, antonio sanò, giovanni de palma
ABRUZZO. Transitera' oggi l'ultima perturbazione della primavera, e da mercoledì l'estate metterà il turbo: da domenica poi arrivera' "Ade", un potentissimo anticiclone africano. 
Antonio Sano', direttore del portale ilmeteo.it, avverte che ancora la giornata di oggi sarà molto instabile per il passaggio di una perturbazione atlantica, con frequenti veloci forti rovesci al Centronord specie nel pomeriggio. Poi si espanderà sull'Italia il classico anticiclone delle Azzorre che garantirà alcuni giorni di clima estivo, con 28-30 gradi da nord a sud.
 Dopo metà mese, ossia da domenica, ci sarà il 'colpo di scena': l'estate metterà il turbo, arriverà dall'Africa il "Drago", l'aria caldissima pompata dall'anticiclone 'Ade', specie al centro-sud. 
Il caldo aumenterà e vedrà il suo picco proprio il 21 giugno, solstizio d'estate, i 35 gradi saranno la norma, ma si arriverà a toccare i 38-39. 'Ade' è un maestoso promontorio di alta pressione che trae le sue radici dall'entroterra algerino sahariano, e porta il nome del dio greco degli Inferi. Negli ultimi anni queste ondate di caldo stanno diventando sempre piu' forti e durature e 'Ade' appare veramente di eccezionale portata. 
In Abruzzo nella giornata di oggi, come conferma Giovanni De Palma di Abruzzo Meteo, «si prevedono si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti consistenti interesseranno il settore occidentale con rovesci, anche a carattere temporalesco, specie nel corso della mattinata. Tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio è prevista una progressiva intensificazione della nuvolosità a partire dal settore occidentale con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità, in estensione verso le zone collinari e costiere. Attenuazione dei fenomeni in nottata e nel corso della mattinata di martedì. Temperature: Stazionarie con tendenza a generale diminuzione a partire dal pomeriggio-sera. Venti: Orientali lungo la fascia costiera con rinforzi. Occidentali altrove. Mare: Poco mosso o mosso con moto ondoso in ulteriore aumento».

ABRUZZO. Transitera' oggi l'ultima perturbazione della primavera, e da mercoledì l'estate metterà il turbo: da domenica poi arrivera' "Ade", un potentissimo anticiclone africano. 
Antonio Sano', direttore del portale ilmeteo.it, avverte che ancora la giornata di oggi sarà molto instabile per il passaggio di una perturbazione atlantica, con frequenti veloci forti rovesci al Centronord specie nel pomeriggio. Poi si espanderà sull'Italia il classico anticiclone delle Azzorre che garantirà alcuni giorni di clima estivo, con 28-30 gradi da nord a sud. Dopo metà mese, ossia da domenica, ci sarà il 'colpo di scena': l'estate metterà il turbo, arriverà dall'Africa il "Drago", l'aria caldissima pompata dall'anticiclone 'Ade', specie al centro-sud. Il caldo aumenterà e vedrà il suo picco proprio il 21 giugno, solstizio d'estate, i 35 gradi saranno la norma, ma si arriverà a toccare i 38-39. 'Ade' è un maestoso promontorio di alta pressione che trae le sue radici dall'entroterra algerino sahariano, e porta il nome del dio greco degli Inferi. Negli ultimi anni queste ondate di caldo stanno diventando sempre piu' forti e durature e 'Ade' appare veramente di eccezionale portata. 

In Abruzzo nella giornata di oggi, come conferma Giovanni De Palma di Abruzzo Meteo, «si prevedono si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti consistenti interesseranno il settore occidentale con rovesci, anche a carattere temporalesco, specie nel corso della mattinata. Tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio è prevista una progressiva intensificazione della nuvolosità a partire dal settore occidentale con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità, in estensione verso le zone collinari e costiere. Attenuazione dei fenomeni in nottata e nel corso della mattinata di martedì. Temperature: Stazionarie con tendenza a generale diminuzione a partire dal pomeriggio-sera. Venti: Orientali lungo la fascia costiera con rinforzi. Occidentali altrove. Mare: Poco mosso o mosso con moto ondoso in ulteriore aumento».