PA

Abruzzo/ Consiglio regionale, si cerca un accordo sul contenzioso del personale

Entra tra i banchi della maggioranza Pasquale Di Nardo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1605

Palazzo giunta regionale Abruzzo

L’AQUILA. Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una risoluzione che impegna la Giunta ad attivare tempestivamente un tavolo di trattativa con le organizzazioni sindacali e i lavoratori della Regione.
L’obiettivo è quello di raggiungere un accordo transattivo sul contenzioso del personale regionale relativo alla Ria.
«Sono soddisfatto - ha dichiarato il vice presidente del Consiglio regionale Giovanni D’Amico - della decisione del Consiglio regionale. La soluzione non è più eludibile anche alla luce dei numerosi ricorsi e del riconoscimento del diritto per i lavoratori in sede giudiziaria. Serve una trattativa seria e concreta che punti al pieno rispetto del diritto dei lavoratori , eliminando le disparità di trattamento, a favore di una positiva chiusura di un accordo transattivo e alla riduzione degli oneri finanziari sul bilancio della Regione Abruzzo».


Rinviato, perché la discussione in Commissione non è ancora conclusa, il progetto di legge sul divieto di cumulo del vitalizio da Parlamentare e da Consigliere regionale, mentre è stata approvata la nuova legge che riordina la normativa in materia di sbarramenti e invasi idrici.
Via libera anche alle modifiche alla legge funeraria e al reddito minimo garantito. Su quest’ultimo punto, entro 90 giorni, la Regione predisporrà una specifica proposta di legge che sarà inviata al Parlamento. Sono state poi approvate le modifiche alla disciplina del Cal, prevedendo la possibilità per i componenti di delegare, senza limitazioni, amministratori dei rispettivi enti a partecipare alle sedute. Questo per consentire un migliore funzionamento dell’organismo. L’Ater di Chieti è stato autorizzato a utilizzare i 985mila euro di fondi derivanti dall’alienazione degli immobili di proprietà dell’ente: oltre 500mila euro serviranno per interventi di manutenzione straordinaria degli edifici, mentre altri 80mila verranno utilizzati per sostituire le caldaie degli alloggi. Il Consiglio, infine, ha preso formalmente atto delle dimissioni della Consigliera Federica Chiavaroli (eletta in Senato), proclamando la surroga con Pasquale Di Nardo (eletto nella lista PdL, circoscrizione Chieti).