INNOVAZIONE

Abruzzo/ 6 milioni di euro per i progetti di innovazione

Nei prossimi giorni spiegate le modalità di accesso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1981

Abruzzo/ 6 milioni di euro per i progetti di innovazione




ABRUZZO. Sei milioni di euro per i progetti di innovazione e internazionalizzazione presentati da imprese coinvolte in un contratto di rete.
È questo il plafond messo a disposizione dalla Regione Abruzzo attraverso il secondo bando “Abruzzo 2015”, l’Accordo di Programma siglato col MiSE, finalizzato a promuovere la realizzazione di interventi per lo sviluppo economico e produttivo regionale attraverso la riforma dei distretti produttivi e il rafforzamento delle reti d’impresa.

Due le linee d’intervento previste: Linea A, per i progetti di innovazione e Linea B per i progetti di internazionalizzazione, entrambe con una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro.
«Innovazione e internazionalizzazione – spiega Riccardo Bertazzo, direttore generale di Abruzzo Sviluppo, la Società di promozione industriale della Regione e gestore del bando – sono il binomio ormai imprescindibile per la crescita. Per acquisire maggiore produttività e maggiore competitività, soprattutto sui mercati esteri, laddove la domanda è crescente, bisogna essere dimensionalmente più grandi e strutturalmente più competitivi. Da qui l’importanza, per le nostre aziende unite in contratti di rete, di rispondere a questo bando con progettualità innovative e orientate all’esportazione per acquisire o ampliare quote di mercato».
I progetti d’innovazione e di internazionalizzazione dovranno, infatti, accrescere la forza produttiva
e distributiva delle imprese e la competitività delle stesse sui mercati nazionali e internazionali, migliorandone la capacità di innovazione e le opportunità di reazione alle difficoltà connesse alla congiuntura economica.
Il “Bando per l’agevolazione dei progetti di innovazione e di internazionalizzazione dei contratti di rete in Abruzzo”, che scadrà il prossimo 31 luglio, è la seconda misura agevolativa prevista da “Abruzzo 2015”: il primo bando, quello per la promozione e lo sviluppo di contratti di rete in Abruzzo, che aveva un plafond di 1,6 milioni di euro, è scaduto lo scorso 26 aprile e ha visto la presentazione di circa 80 istanze per la costituzione di reti d’impresa.
«Questi due bandi – conclude Bertazzo – rispondono perfettamente alle nuove prospettive imprenditoriali: non si può più prescindere dal 'fare sistema', dal creare filiere virtuose e aggregazioni strategiche, che superano il concetto dell'impresa singola e rispondono perfettamente non solo alle indicazioni comunitarie in materia di crescita sostenibile e inclusiva delle PMI, ma soprattutto alle logiche di un mercato, che è sempre più 'global' e vuole misurarsi con realtà grandi, sistemiche, altamente competitive».
Le modalità di accesso ai finanziamenti saranno presentate alle imprese abruzzesi in quattro seminari provinciali previsti per venerdì 7 giugno (L’Aquila, sede Ance), venerdì 14 giugno (Teramo, Palazzo della Provincia), venerdì 21 giugno (Castelfrentano Val di Sangro, sede Confindustria), mercoledì 3 luglio (Pescara, Porto Turistico).
Il bando e la modulistica sono disponibili sul sito www.abruzzosviluppo.it.