TRASPARENZA

Abruzzo/Redditi consiglieri regionali, è Venturoni (Pdl) il più ricco

Chiudono la classifica Tagliente e F. Chiavaroli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4008

consiglio regionale Abruzzo

 



ABRUZZO. E’ Lanfranco Venturoni, ex assessore alla Sanità e capogruppo del Pdl il più ricco tra i consiglieri regionali.
Venturoni, stando ai dati pubblicati sul sito ufficiale nel 2011 ha dichiarato 193.580 euro di imponibile. A seguire l’assessore all’Agricoltura Mauro Febbo (Pdl) con 185.873 euro e Antonio Saia (Comunisti italiani) che perde lo scettro di Paperone e si posiziona al terzo posto con 179.159 euro.
Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo) ha dichiarato 166.029 euro, l’assessore Mauro Di Dalmazio (Pdl), 155.464 euro, il presidente Gianni Chiodi 150.331 (circa 30 mila euro in meno rispetto alla dichiarazione dei redditi dello scorso anno).

Segue in classifica l’attuale presidente della provincia Antonio Del Corvo (Pdl) che ha dichiarato un reddito imponibile di 144.582 euro, Walter Di Bastiano (Pdl) 139.274 euro, Carlo Costantini (Idv), 135.895 euro, Nicola Argirò (Pdl) 133. 684 euro, Camillo Sulpizio 123.987 euro, Luciano Terra (Udc) 120.580 euro.
C’è poi Nazario Pagano ‘vittima’ di un qui pro quo e secondo alcune classifiche il più ricco del Consiglio con un imponibile che superava i 200 mila euro. In realtà ci sarebbe stato un errore nella pubblicazione dei documenti («e' stata pubblicata on-line la denuncia dei redditi di altro contribuente», spiegano dalla Regione) e Pagano si ferma a 116.044 euro.


Poi ci sono l’assessore ai Trasporti, Giandonato Morra recentemente passato dal Pdl a La Destra con 111,157 euro, Cesare D’Alessandro Cesare (Idv) con 110.403 euro, l’assessore Federica Carpineta (Pdl) 109,986 euro, Giovanni D’Amico (Pd) 108.420 euro, l’assessore Paolo Gatti neo Fratelli d’Italia 108.404, Berardo Rabuffo 108.272 euro, Angelo Di Paolo (Pdl) 107.535 euro, Alessandra Petri (Pdl) 106.493 euro, Carlo Masci (Rialzati Abruzzo) 106.445 euro, l’assessore Gianfranco Giuliante (Pdl) 106,377 euro, il vice presidente della Giunta Alfredo Castiglione (Pdl) 104.638 euro, Luigi De Fanis (Pdl) 103.624 euro, Emilio Iampieri (Pdl), 103.377 euro, Nicoletta Verì 102.929, Walter Caporale (Verdi) 101. 777 euro, Camillo D’Alessandro (Pd) 101.465 euro, Luca Ricciuti (Pdl) 100.915 euro, Emilio Nasuti (misto) 100.661 euro, Luigi Milano (Api) 100.583 euro, Antonio Menna (Udc) 100.266 euro, Maurizio Acerbo (Rc) 100.162 euro (che ogni anno tiene a precisare che gira i soldi al partito, Lorenzo Sospiri (Pdl) 99.939 euro, Marinella Sclocco (Pd) 99.887 euro, Giorgio De Matteis (Mpa) 98.172 euro, Franco Caramanico (Sel) 97.469 euro.

Chiudono la classifica Emiliano Di Matteo (Pdl) 97.289 euro, Paolo Palomba (Idv) 96.864 euro, Giuseppe Di Pangrazio 94.017 euro, Ricardo Chiavaroli (Pdl) 90.570 euro, Daniela Stati (Fli) 84.855 euro, Giuseppe Di Luca (Pd) 84.848 euro, Lucrezio Paolini 81.196 euro, Claudio Ruffini (Pd) 80.823 euro, Federica Chiavaroli (Pdl) 80.417 euro e Giuseppe Tagliente (Pdl) 55.866 euro.

*** QUI LA TABELLA COMPLETA