CRISI E LAVORO

Abruzzo. Coca cola conferma la riorganizzazione: a rischio 43 lavoratori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2251

Abruzzo. Coca cola conferma la riorganizzazione: a rischio 43 lavoratori


L’AQUILA. «Il gruppo Coca-Cola ha confermato il processo di riorganizzazione del reparto logistica dello stabilimento di Oricola: un'operazione che mette a rischio 43 posti di lavoro».
 E' quanto affermato da Franco Pescara, della Fai-Cisl Abruzzo, a margine dell'incontro che si è svolto ieri nel pomeriggio, all'Aquila, nella sede di Confindustria.
«L'azienda», spiega Pescara, «è intenzionata ad andare avanti anche in modo unilaterale e in assenza di un accordo sindacale. Un atteggiamento che respingiamo con forza. E' fondamentale salvaguardare i livelli occupazionali e il salario attuale ed evitare la perdita di posti di lavoro. Ci auguriamo», incalza il sindacalista della Fai-Cisl, «che tutti dimostrino un grande senso di responsabilità in questa vertenza e che, prima della scadenza della procedura per l'avvio della mobilità, si arrivi ad un accordo che soddisfi le esigenze dei lavoratori e non penalizzi lo stabilimento marsicano, che avrebbe dovuto essere rafforzato dopo la chiusura di quello di Corfinio».