Abruzzo. Pesca, dal Fep i fondi per l’ammodernamento

La Misura 1.3 prevede un finanziamento di oltre 660 mila euro

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

3768

Abruzzo. Pesca, dal Fep i fondi per l’ammodernamento
PESCARA. E’ stato pubblicato l’Avviso per l’assegnazione di risorse destinate ad interventi in materia di Pesca marittima ed Acquacoltura.


«Si tratta di un intervento che prevede un finanziamento pubblico di 667.551 euro. La misura – spiega l’Assessore regionale alla Pesca, Mauro Febbo - era molto attesa da una parte significativa della marineria abruzzese e rappresenta sicuramente una grande opportunità per tutte le imprese, indipendentemente dal tipo di pesca praticata. E’ diretta a favorire il miglioramento delle condizioni di sicurezza a bordo, delle condizioni di lavoro, dell’igiene e della qualità del pescato, secondo le indicazioni comunitarie relative all’adeguamento della capacità di pesca».
Gli investimenti che si chiede di cofinanziare con questa Misura del Fep devono evidenziare pertanto il perseguimento di obiettivi coerenti con il vigente quadro normativo: la razionalizzazione delle operazioni di pesca, in particolare mediante l’impiego a bordo di tecnologie e metodi di pesca più selettivi onde evitare catture accessorie non opportune; il miglioramento della qualità e dell’igiene dei prodotti pescati e conservati a bordo, mediante l’impiego di adeguate tecniche di pesca e di conservazione delle catture e l’applicazione di normative sanitarie; il miglioramento delle condizioni di lavoro e di sicurezza a bordo; miglioramento dell’efficienza energetica.
E’ prevista l’esecuzione di interventi di armamento e ammodernamento diretti ad adeguare i pescherecci alle esigenze ambientali ed a consentire il rispetto degli ecosistemi acquatici, favorendo sistemi di cattura più sostenibili e selettivi. In particolare gli interventi ammissibili sono: il miglioramento degli standard di sicurezza a bordo, delle condizioni di lavoro, dell’igiene e della qualità del pescato; interventi sul sistema di propulsione e per il miglioramento dell’efficienza energetica; lavori di armamento e di ammodernamento; interventi volti all’aumento della selettività degli attrezzi da pesca. E’ consentito proporre istanza di contributo anche per più di una o per tutte le tipologie di intervento e le imprese possono chiedere il contributo anche per lavori già conclusi. Gli investimenti ammessi possono fruire di un contributo pubblico modulato in base alla tipologia di intervento e di imbarcazione.