SANGUE SULLE STRADE

Abruzzo, 2012 nero: 31 morti sulle strade e 1.435 feriti

Ritirate 1.720 patenti e decurtati 91.619 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1821

POLIZIA STRADALE
ABRUZZO. Confermando il trend positivo degli anni passati, nel 2012 la Polizia Stradale ha rilevato 2.290 incidenti, pari al 16,2% in meno rispetto al 2011, con 31 persone decedute (- 6%) e 1435 feriti (-16 %).


Nell’anno 2012, secondo i numeri del consuntivo fornito dalla Polstrada, sono state effettuate 23053 pattuglie di vigilanza stradale e contestate 57.377 infrazioni al codice della strada tra cui: 1492 per velocità pericolosa; 12.065 per eccesso di velocità; 115 per mancato uso del casco; 2.945 per mancato uso delle cinture di sicurezza; 1.785 per uso del telefonino alla guida. Sono stati inoltre effettuati 8.504 soccorsi agli automobilisti in difficoltà e 6 scorte per il trasporto di organi da trapiantare.
E’ ancora la prevenzione della sicurezza sulle strade il motivo del potenziamento dei controlli al trasporto professionale; 13.459 sono stati i veicoli commerciali italiani ed esteri controllati .
Sempre con riguardo all'abbattimento della mortalità sulle strade, la Polizia Stradale in Abruzzo ha potenziato i controlli mirati alla guida in stato di ebbrezza alcolica; 925 sono stati i conducenti sanzionati per guida sotto l'effetto di alcol e 72 per guida sotto l'effetto di droghe. Sono stati confiscati 96 veicoli per guida in stato di ebbrezza alcolica a conducenti con un tasso superiore a 1,5g/l e 9 per guida sotto l'effetto di stupefacenti. Sono state ritirate 1.720 patenti di guida e 1.056 carte di circolazione.
91.619 sono stati i punti decurtati dalle patenti .
La sola Polizia Stradale ha contestato poi 110 infrazioni a minori di 21 anni, neopatentati e conducenti professionali (rispetto ai quali è prevista la tolleranza zero per l'alcool) per guida con tasso alcolemico fino a 0,5 g/l.
Per quanto riguarda l’attività di polizia giudiziaria, nel corso dell’anno, sono state 76 le persone arrestate e 926 i denunciati all’Autorità Giudiziaria ; 91 sono stati i controlli amministrativi svolti presso autoconcessionari ed autofficine della Regione con 49 illeciti amministrativi riscontrati e due persone deferite all’Autorità Giudiziaria.
Per quanto riguarda il settore investigativo, nel corso dell’anno si è conclusa l’ operazione che ha interessato tutto il territorio regionale, denominata “Taxi Stand”. Il settore su cui si è posta attenzione è stato quello dell’abuso dell’attività di noleggio con conducente, ( N.C.C.) da parte di titolari di licenze rilasciate nella Regione’ . Sui 211 comuni controllati, 65 presentavano gravi irregolarità di carattere penale. Sono state emesse 14 misure cautelari, indagati 295 soggetti dei quali 31 amministratori comunali (sindaci, assessori, comandanti dei vigili urbani) e sono state avviate le istruttorie per il ritiro di 398 autorizzazioni rilasciate.