FONDI PUBBLICI

Fondi Ue, in Abruzzo spesi 149 milioni di euro

Chiodi: «risultato superiore a quello indicato dall’Unione europea»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1105

Fondi Ue, in Abruzzo spesi 149 milioni di euro
ABRUZZO. La Regione Abruzzo ha superato gli obiettivi di spesa del Por-Fesr 2007-2013.


Ad attestarlo è l'Autorità di gestione della Regione, Antonio Sorgi, che ha certificato in 149 milioni 142 mila euro la spesa «effettivamente sostenuta» al dicembre 2012.
«Si tratta di un risultato importante - ha detto il presidente della Regione Gianni Chiodi - perché si attesta ad una quota superiore al target di spesa che ci aveva indicato l'Unione europea nel periodo di riferimento. In questo modo siamo certi di evitare qualunque tipo di disimpegno e dunque la perdita dei fondi. È un dato - prosegue Chiodi - che conferma il grande lavoro politico e amministrativo che è stato portato avanti dalla Regione Abruzzo e che necessariamente si riflette in termini di credibilità e affidabilità nei rapporti con l'Unione europea».
L'attestazione di spesa, elaborata secondo i 10 punti prescrittivi imposti dai regolamenti della Comunità europea, viene presentata in anticipo rispetto al 31 dicembre 2012 come tempo massimo fissato dal regolamento comunitario. Nel dettaglio, l'Autorità di gestione ha certificato spese sostenute in cinque aree: per Innovazione e Imprenditorialità la spesa sostenuta, al netto dei ritiri e dei recuperi, è di 39 milioni 569 mila euro; per Sostenibilità ambientale è di 12 milioni 801 mila euro; per Sviluppo territoriale è di 30 milioni 933 mila euro; per l'Assistenza tecnica è di 5 milioni 911 mila euro; per Recupero e rivitalizzazione economica e sociale del territorio colpito dal sisma è di 59 milioni 935 mila euro.