BERE BENE

La legge è in vigore: «alcol off limits per i minorenni»

Da gennaio divieto di vendita anche per le sigarette

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1957

La legge è in vigore: «alcol off limits per i minorenni»
ABRUZZO. L’11 novembre, a seguito di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrata in vigore la Legge 158.

Si tratta della legge che riporta disposizioni urgenti per promuovere «lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute».
Tra le varie norme c’è anche il divieto di vendita di alcolici ai minori di anni 18. In particolare si fa obbligo a chiunque vende bevande alcoliche di richiedere, in caso di dubbio, l’esibizione di un documento di identità all’acquirente che ne attesti la maggiore età.
La legge punisce a titolo di reato la vendita di bevande alcoliche a persone minori di 16 anni.
Chiunque somministri alcolici a soggetti di età compresa tra i sedici anni ed i 18 anni non compiuti viene sanzionato amministrativamente con una pena pecuniaria che va da 250 a 1000 euro; in caso di reiterazione la sanzione pecuniaria viene raddoppiata e si applica anche la sospensione per tre mesi della licenza di somministrazione.
Dal 1° gennaio 2013 inoltre entra in vigore il divieto di vendita di tabacchi ai minorenni. Anche in questo caso coloro che vendono tabacchi hanno l’obbligo, in caso di dubbio, di richiedere il documento d’identità all’acquirente che non sia palesemente maggiorenne.
La sanzione prevista per coloro che vendono tabacchi a minorenni va da 250 a 1000 euro, sanzione raddoppiata e con sospensione per tre mesi della licenza in caso di reiterazione.