CREPES CARCIOFI GORGONZOLA E NOCI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9338

CREPES CARCIOFI GORGONZOLA E NOCI
LA RICETTA DEL GIORNO. Pietanza dal sapore delicato ed avvincente si fa mangiare volentieri. Si può assemblare con comodo al mattino ed infornare dieci minuti prima di portarla in tavola.

Dose per 20 crepes circa:

4 dl. latte
200 gr. farina 00,
2 uova,
1 pizzico di sale
1 pizzico noce moscata
Burro q.b.
Ripieno
6 carciofi
½ l. besciamella
200gr. gorgonzola
100gr. gherigli di noce
Parmigiano grattugiato.
Per la besciamella: 50 gr. burro + 50 gr. farina 00 + ½ litro latte.

La preparazione delle crepes può essere anticipata al giorno prima per alleggerire il lavoro. Mettere in una ciotola le uova, batterle con una forchetta o con le fruste del frullatore ed incorporare la farina poca per volta, il sale e la noce moscata. Versare il latte a filo girando continuamente in modo da ottenere un composto liscio senza grumi. Porre sul fuoco la crepiera o una padella antiaderente unta con una noce di burro e versare il composto a cucchiaiate fino a coprire tutto il fondo. Appena la pastella si rapprende girare la frittatina ottenuta, staccando il bordo con una forchetta. Cuocerla per pochi secondi ancora e poggiarla su carta assorbente. Procedere così fino ad esaurimento del preparato ungendo di tanto in tanto la piastra.

Tagliare a fettine i carciofi, dopo aver eliminato le foglie dure esterne, lavare e stufare lentamente in una padella con olio, aglio, prezzemolo, sale  e pepe. Cuocere la besciamella, senza farla addensare molto, facendo sciogliere prima il burro con la farina ed appena imbiondisce unire il latte tiepido. Aggiungere, quando è ancora calda, il gorgonzola mescolando fino a farlo sciogliere.  Su 4 piatti da  portata da forno sistemare sul fondo di ognuno una crepes qualche fetta di carciofo, noci e besciamella. Procedere a strati calcolando 5 crepes a testa guarnendo la superficie con besciamella, noci e parmigiano grattugiato. Infornare a 180° per 10’.


Buon appetito, Nellina.