RAVIOLI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5869

   RAVIOLI
LA RICETTA DEL GIORNO. Dopo la lasagna forse è uno dei primi più amati dagli italiani probabilmente perché quando si dice ravioli si assapora già il suo ripieno che può essere di formaggi, verdure, carne o pesce.
Per 4 persone:
200 gr. di semola di grano duro rimacinata
2 uova
1 cucchiaio olio extv.
Ripieno:
½ kg. ricotta di pecora (o 250gr.ricotta+250gr. spinaci o 250gr. ricotta+250gr. carne macinata di maiale o vitello)
2 uova
prezzemolo, pepe, sale q.b.
un pizzico di noce moscata
2 cucchiai di parmigiano grattugiato.

In una ciotola mettere la ricotta, unire le uova, il prezzemolo, il parmigiano, il pepe e salare se necessario. Impastare la farina di semola con le uova e l’olio, lavorare per circa 10’ fino ad avere un composto liscio e non troppo duro. Ricavare con la macchinetta della pasta (nonna papera) delle sfoglie sottili fino ad arrivare all’ultima tacca. Sulle sfoglie di pasta poggiare al centro dei mucchietti di ripieno, distanziandoli tra di loro di due centimetri, piegare la sfoglia e con le mani farla aderire al composto facendo uscire le bolle d’aria. Ritagliare i fagottini ottenuti con una rotella dentellata o con un coppapasta. Per evitare che il ripieno esca durante la cottura, bisogna chiudere bene i bordi dei ravioli con i rebbi di una forchetta. Cuocerli in acqua bollente salata per 5’ o 7’.

Si condiscono con: ragù di maiale o di agnello o di salsicce; burro e tartufo; burro e salvia; sugo di pomodoro fresco.

Buon appetito, Nellina.