PASTA E LENTICCHIE

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11423

PASTA E LENTICCHIE
 LA RICETTA DEL GIORNO. La lenticchia per il suo alto valore nutritivo è detta anche “carne dei poveri” perché 100 grammi equivalgono a 215 grammi di carne. Ne dovrebbero fare grande uso i vegetariani, ma anche bambini, donne ed anziani.

 Fonte di benessere combatte colesterolo ed arteriosclerosi perché povera di grassi, indicata per gli anemici per la ricchezza di ferro e vitamine, regola l’apparato intestinale essendo ricca di fibre, aiuta i diabetici nell’assorbimento degli zuccheri. E’ controindicata per chi soffre di gastrite o colite.

 

Per 4 persone:

250gr. lenticchie

250gr.pasta tipo tubetti

300gr. pomodori freschi maturi

2 spicchi aglio

4 cucchiai olio extv.

peperoncino piccante

prezzemolo

sale

 

Le lenticchie a differenza degli altri legumi non vanno tenute a bagno ma cotte direttamente. Osservare bene le lenticchie eliminando eventuali sassolini. Una volta lavate metterle in una pentola con uno spicchio di aglio, coprire con acqua e cuocere a fuoco lento per 20’ o 30’, dipende dalla qualità e dalla grandezza delle lenticchie.  Preparare il sughetto facendo imbiondire l’aglio nell’olio e peperoncino poi unire i pomodori a tocchetti e sale. Cuocere per 10’ poi aggiungere le lenticchie lessate e colate. In questo intingolo si può cuocere direttamente la pasta aggiungendo man mano l’acqua delle lenticchie ma io preferisco lessarla a parte colarla quando è molto al dente e finire la cottura nelle lenticchie. Aggiungere il prezzemolo tritato e portare in tavola fumante.

 Buon appetito, Nellina.

  *** TUTTE LE RICETTE DI NELLINA***

 

PrimaDaNoi.it - A tavola