Cialde

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6536

cialde

cialde

LA RICETTA DEL GIORNO. Biscottini facili facili e croccanti croccanti, da utilizzare per guarnire coppe di gelato, dolci al cucchiaio, creme, fragole alla panna.

 

 

 

 

100 gr. farina

100 gr. burro

100 gr. zucchero velo

100 gr. albume

1 bustina di vanillina.

 

Per cialde scure aggiungere all’impasto un cucchiaino di cacao.

Le cialde quando sono ancora calde sono molto malleabili e si possono modellare a forma di cestino, spirale, tegolina, cannoli. Molto più semplici da realizzare sono le lingue di gatto perché si modellano da sole in cottura.

In cucina con PrimaDanoi.it - Le ricette di NellinaPer il cestino: poggiare un piattino della grandezza desiderata sulla carta forno che riveste la teglia e con un pennarello disegnare dei cerchi. Capovolgere la carta (in questo modo l’inchiostro del pennarello non va a contatto con l’impasto), con un cucchiaino stendere uno strato sottile di pasta su tutta l’area dei cerchi. Appena sfornato trasferire il disco direttamente all’interno di una coppetta o su un bicchiere capovolto, raffreddandosi indurisce prendendo forma.

Per le lingue di gatto: formare sulla carta forno tanti bastoncini, molto distanziati tra loro, inserendo l’impasto in un sacco a poche. La forma di lingua la assumono direttamente in cottura perché la pasta si distende allargandosi.

Per le tegoline: procedere come per le lingue di gatto poi poggiare le cialde calde sul matterello.

Per le spirali o cannoli: procedere come per le lingue di gatto poi avvolgere le cialde calde intorno ad un bastoncino di legno.

Attenzione questi passaggi bisogna farli velocemente quando le cialde sono caldissime perché si induriscono quasi subito pertanto per avere il tempo necessario per modellarle si consiglia di cuocerne poche per volta.

 cialde

Procedere togliendo dal frigo qualche ora prima sia il burro che le uova perché burro ed albumi devono essere a temperatura ambiente. I tuorli che avanzano si conservano in frigo in una ciotolina piena d’acqua, in questo modo non si asciugano e si possono utilizzare anche dopo qualche giorno. Frullare il burro con lo zucchero. Unire alternando piccole dosi di farina e piccole parti di albume fino a terminare i due ingredienti ed ottenendo così un impasto molto cremoso. A questo punto scegliere il tipo di cialda che si desidera realizzare tra quelli descritti sopra, stendere il composto sulla carta forno lasciando molto spazio tra le varie forme perché in cottura la pasta si adagia allargandosi. Volendo si possono cospargere lamelle di mandorle o granella di nocciole prima di infornare a 200° x 7’ circa, sono da sfornare quando i bordi iniziano a dorarsi. Per rendere i cestini ancor più golosi, una volta raffreddati ed induriti, si possono rivestire internamente con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o ricoprire le lingue solo per metà.

 Buon appetito, Nellina.

 *** TUTTE LE RICETTE DI NELLINA***

 

PrimaDaNoi.it - A tavola