RICETTA DEL GIORNO

TIGELLE O CRESCENTINE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

437

TIGELLE O CRESCENTINE

A Bologna anticamente queste focaccine si cuocevano tra dischi di terracotta chiamati tigelle da cui il nome, mentre nel modenese sono note come crescentine. Oggi per la cottura utilizzano una teglia apposita chiamata tigelliera ma per chi non la possiede può usare una padella antiaderente.

 

Ingredienti 

500gr farina 0

50gr strutto o 3 cucchiai olio extv.

1 cucchiaino sale

10gr. lievito birra

250ml latte

 

 

In una ciotola versare la farina, lo strutto ed impastare con il latte in cui è stato sciolto precedentemente il lievito. Unire  per ultimo il sale e lavorare la massa per 10’.

 Lasciare riposare almeno due ore, poi formare con l’impasto delle palline e fare nuovamente riposare per 2 ore. Se fatte con molto anticipo si possono mettere in frigo fino al momento di cuocerle per poterle servire calde oppure cotte e successivamente riscaldate in forno.

In una padella antiaderente calda mettere le palline appiattite leggermente e cuocere 4’ o 5’ per lato. Per evitare che si gonfino mettere sopra un peso, che può essere per esempio la base di una tortiera a cerniera.  Si farciscono con mortadella, lardo o altri salumi.

Buon appetito, Nellina.