LA RICETTA DEL GIORNO

SCALDATELLI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8686

SCALDATELLI
Prima di essere infornati vengono scaldati per questo si chiamano così. Sono biscotti sfiziosi salati aromatizzati in vari modi.

 
Sono graditi in ogni momento della giornata da soli o abbinati a formaggi, ad olive o intinti nel vino.


INGREDIENTI:

1 kg. farina 00
1 cucchiaio di sale
¼ vino bianco
¼ olio di semi di arachide o di oliva
50 gr. lievito birra
acqua q.b.
per aromatizzare: semi di finocchio, paprica, cipolla stufata, paté olive.

 
 
Questa ricetta che vi propongo la realizzo da anni ed utilizzo il lievito che li rende friabili e buonissimi, mentre quella originale pugliese è senza lievito per questo vengono duri. Sulla spianatoia unire alla farina tutti gli ingredienti per ultimo il vino fatto intiepidire sul fuoco. Se l’impasto non si amalgama bene unire un po’ d’acqua. Lavorare bene per 20’ fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea. Lasciare riposare per 30’. Per aromatizzare i biscotti in vario modo dividere la pasta in porzioni ed inserire amalgamando la spezia desiderata. Stendere la pasta con il matterello fino all’altezza di 1 cm. e ricavare con la rondella tante striscioline di 1 cm di larghezza. Da ogni striscia ottenere tanti cordoni tondi e lunghi.

Formare tarallini rotondi o allungati e dopo 1 ora di lievitazione, devono raddoppiare di volume, tuffarne 3 o 4 per volta in una pentola con acqua bollente salata. Appena vengono a galla prenderli con una schiumarola e adagiarli su canovacci puliti. Completata questa operazione lasciare asciugare alcune ore, anche per una notte intera, poi trasferire in teglie rivestite di carta forno. Cuocere a 180° per 20’ in forno preriscaldato. Dopo aver cotto tutti i tarallini rimettere in forno, caldo ma spento, a biscottare. Conservare in contenitori per alimenti.

Buon appetito, Nellina.