RICETTA DEL GIORNO

CANNOLI SICILIANI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8133

CANNOLI SICILIANI
Bocconi da sogno, goduria del palato, è ciò che prova il vero goloso mangiando questo eccellente dolce siciliano.
Non è difficile farli bisogna però sapere che il successo non sarà di chi li prepara ma degli ingredienti di primissima qualità.
Pasta: Ripieno:
200 gr. farina 00
40 gr. strutto o burro
1 cucchiaino cacao amaro in polvere
2 cucchiaini zucchero
½ bicchiere marsala
1 cucchiaino aceto
1 pizzico di sale
cannella.

500 gr. ricotta pecora freschissima
150 gr. di zucchero
bacca vaniglia
2 cucchiai acqua fiori d’arancio
100 gr. gocce cioccolato
60 gr. ciliegie candite rosse e verdi
scorzette arancia o granella pistacchio di Bronte
30gr. cacao amaro in polvere
cilindri di canna o metallo
olio arachide q.b.


La prima cosa da fare è mettere la ricotta in un cestello bucato a perdere il siero per almeno 1 ora o finché non diventa asciutta. Setacciare la ricotta e amalgamarla con lo zucchero e l’acqua di fiori d’arancio. Lavorare fino a farla diventare liscia e cremosa. Dividerla a metà ed incorporare in una metà 30 g di cacao mentre nell'altra mettere le gocce di cioccolato. Tenere in frigo. Fare la pasta unendo tutti gli ingredienti e lasciare riposare 2 ore. Ricavare con essa una sfoglia sottile e con un tagliapasta o un piattino ottenere tanti dischi, avvolgerli ai cilindri unti ed attaccare le parti accavallate con albume d’uovo sbattuto. Friggere in abbondante olio di arachide e quando assumono una doratura scura scolarli su carta assorbente. Staccarli quando sono caldi. I cannoli fritti possono essere conservati vuoti per diversi giorni e riempiti solo al momento di servirli affinché la cialda resti friabile. Per renderli ancor più goduriosi volendo si può rivestire l’interno del cannolo con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Riempirli, con l’ausilio di un cucchiaino o della siringa da pasticciere, da un lato con crema di ricotta bianca e dall’altro con quella al cacao, decorare con mezza ciliegina colorata per parte o scorzetta d’arancio o granella di pistacchio. Servire con una spolverata di zucchero a velo. Cosa dire di più il paradiso vi attende!

Buon appetito, Nellina.