LA RICETTA DEL GIORNO

CALZONI CON LA SCAROLA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7901

CALZONI CON LA SCAROLA
Propongo questa specialità napoletana a quegli abruzzesi che ancora non la conoscono ed ai vegetariani. La bontà è garantita.

INGREDIENTI
:
1 kg. scarola riccia
3 acciughe salate
100 gr. olive nere snocciolate
30 gr. capperi, semi di finocchio
3 cucchiai di olio extv.
30 gr. pinoli
30 gr. uvetta
500 gr. pasta lievitata
(vedi ricetta pubblicata: pasta base pizza.)
olio di arachide per friggere.


Lavare accuratamente la verdura e lessarla in abbondante acqua con pochissimo sale. In una padella capiente soffriggere l’olio con l’aglio. Appena diventa dorato, togliere momentaneamente dal fuoco, unire le acciughe sciacquate e diliscate. Attendere che si spappolino e rimettere sul gas, in questo condimento saltare la verdura strizzata e sminuzzata. Fare asciugare l’eventuale liquido di cottura e togliere dal fuoco. Unire capperi, uvetta, pinoli, olive e semi di finocchio.
Stendere con il matterello la pasta già lievitata fino all’altezza di mezzo cm. se si usa la macchinetta per la pasta va bene lo spessore della prima tacca.
Con un bicchiere ricavare tanti dischi, mettere al centro di ognuno un cucchiaio di ripieno freddo e chiuderli a mezzaluna, come si fa per i ravioli. Per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura, fare combaciare bene i bordi premendo con i rebbi di una forchetta. Friggere in abbondante olio di arachide caldo.

I calzoni possono essere farciti con ripieni diversi come:
- mozzarella e pepe;
- prosciutto cotto e scamorza affumicata;
- ricotta + salame + mortadella il tutto amalgamato con 1 uovo;
- wurstel + sottiletta;
- mozzarella+ pomodoro + rucola;
- acciuga e provola;
- peperoni fritti + acciuga + olive nere.

Se si intende riempirli con farciture diverse per distinguerne il tipo vi consiglio di ricavare dalla sfoglia forme varie: rettangoli, quadrati o dischi da chiudere a raviolo, triangolo, fagottino ecc. (vedi foto).
La cottura dei calzoni può essere fatta anche in forno, ma sono meno saporiti. In questo caso si cuociono per 15’ a 200°, sempre in forno preriscaldato.

Buon appetito, Nellina.