LA RICETTA DEL GIORNO

FALAFEL (POLPETTINE DI CECI)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8550

FALAFEL (POLPETTINE DI CECI)
Pietanza diffusissima nei paesi arabi, molto economica e vegetariana. Si servono calde in un panino arabo di nome pita con salsa tzatziki.

Per 4 persone:
1 scatola di ceci lessati
1 cucchiaio farina
2 cucchiaini cumino
2 cucchiaini coriandolo
2 spicchi aglio
½ cipolla o porro
1 mazzetto prezzemolo
un pizzico bicarbonato
sale
pepe.

Salsa tzatziki:
½ cetriolo
sale
1 o 2 spicchi aglio
250gr. yogurt greco
1 cucchiaino olio extv.
pepe

I ceci dovrebbero essere frullati crudi dopo un ammollo di almeno 12 ore ma secondo me utilizzando ceci in scatola già lessati acquistano più sapore. Il trucco è di farli colare per una notte e poi asciugarli con tovaglioli di carta. Frullare tutti gli ingredienti tranne la farina che è preferibile mettere alla fine per regolare la consistenza, se l’impasto si presenta appiccicoso meglio aggiungere ancora un po’ di farina. Formare tante piccole polpettine e tenerle in frigo. Friggerle al momento di servirle perché si devono gustare calde.

La salsa di accompagnamento può essere preparata con largo anticipo per renderla più aromatizzata. Sbucciare ed eliminare, se volete, i semi dal cetriolo e grattugiarlo con la grattugia a fori grandi, mettere la polpa in un colino, salare e lasciare che perda l’acqua di vegetazione per un paio di ore. Intanto unire allo yogurt l’aglio tritato, il pepe ed il cucchiaino di olio. Amalgamare e tenere in frigo. Unire il cetriolo ben strizzato e conservare la salsa in frigo. I falafel si possono servire come antipasto infilzando in ogni polpettina uno stuzzicadenti oppure messi nella pita con foglia di insalata ed un cucchiaio di salsa tzatziki.
Buon appetito, Nellina.