DIPLOMATICO

Facile da realizzare, ancora più semplice se abbiamo da riciclare avanzi di pandispagna, ciambellone o pandoro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5734

Diplomatico

Diplomatico by Nellina

LA RICETTA DEL GIORNO.

Pandispagna
5 uova
180 gr. farina 00 (oppure 50 gr. fecola di patate e 130 gr. farina 00),
180 gr. zucchero,
1 pizzico sale,
1 bustina e ½ di lievito per dolci.
2 rettangoli di pasta sfoglia già cotta
500gr crema pasticcera
200gr. cioccolato fondente
100gr. zucchero
liquore strega, gran marnier o limoncello.
zucchero a velo q.b.

Preparare almeno il giorno prima il pandispagna come da ricetta già pubblicata e che per comodità riporto nuovamente. Montare i tuorli con lo zucchero finché non diventino bianchi e spumosi.
Da parte montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Unire gradatamente ai tuorli, lasciando sempre girare le fruste del frullatore, cucchiaiate di farina e bianchi montati alternandoli fino ad esaurimento degli ingredienti. Alla fine aggiungere la buccia di limone grattugiata ed il lievito, frullare ancora il tutto poi versarlo in una teglia rivestita con carta forno bagnata e strizzata precedentemente, in questo modo aderisce meglio allo stampo. Inf. in forno già caldo a 180° x 20’ utilizzando uno stampo rettangolare. Sul fondo del piatto da portata mettere un rettangolo di pasta sfoglia. Spalmare sulla superficie uno strato di crema pasticcera, (seguire la ricetta pubblicata “Le creme”) coprire con un rettangolo di pandispagna della stessa misura o fette alte 3 cm. di ciambellone o pandoro. Preparare uno sciroppo facendo sciogliere sul fuoco 300gr. di acqua e 100 di zucchero.

Quando è intiepidito unire un bicchierino di liquore a piacere. Bagnare con questo composto il pandispagna e ricoprire con uno strato di crema al cioccolato ottenuta unendo alla crema gialla calda scaglie di cioccolato fondente. Ricoprire con il rettangolo di pasta sfoglia rimasto facendo una leggera pressione per farlo aderire bene. Pareggiare i lati del rettangolo con un coltello a seghetto delicatamente, senza premere. Porre in frigo. Al momento di servire sezionare in quadrati o rettangoli la torta con il coltello a seghetto (come sopra delicatamente senza premere). Servire con una spolverata di zucchero a velo.
Buon appetito, Nellina.