Risotto ai frutti di mare

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4537

Risotto ai frutti di mare
LA RICETTA DEL GIORNO. La riuscita di questo piatto è legata esclusivamente alla freschezza degli ingredienti.Per l’esecuzione vari passaggi, ma nessuna grossa difficoltà.

Per 4 persone:
350 gr. riso arborio;
1 calamaro,

1 seppia,

1 gallinella,

 200 gr. gamberetti
300 gr. cozze,

300 gr. vongole;
4 cucchiai olio extv.,

3 spicchi d’aglio,

pepe,

prezzemolo,

peperoncino.
1 tazza di brodo di pesce o vegetale.

 
Le cozze e le vongole vanno ben lavate e poi messe separatamente, senza acqua, sul fuoco in due tegami coperti. Quando il calore le avrà aperte metterne da parte alcune con le valve e sgusciare le altre conservando la loro acqua. Sventrare e lavare il calamaro e la seppia eliminando anche la pelle esterna che le riveste. Sgusciare i gamberetti e ricavare dalla gallinella solo i filetti. Per ottenere il brodo di pesce mettere a bollire in acqua tutti gli scarti senza le interiora (gusci e teste di gamberi, lisca e testa della gallinella) e lasciare bollire fino ad ottenerne una tazza. Rosolare in olio, aglio, prezzemolo e peperoncino il calamaro e la seppia a listarelle per 3’ poi il filetto di gallinella. Versare il riso, 3 pomodorini ed aggiungere, poco per volta, sia il brodo che una parte del liquido di cozze e vongole filtrato. Quasi a cottura ultimata unire cozze, vongole, gamberetti, pepe e prezzemolo tritato. Servire il piatto guarnito con qualche frutto di mare tenuto da parte intero.

Attenzione: il sale non va quando utilizziamo il liquido dei frutti di mare, si aggiunge alla fine solo se necessario.
Nei risotti di pesce non va mai la cipolla.

Buon appetito, Nellina