sabato 20 settembre 2014

visite:

146.683.294

CONSULENZE ASL

Incarichi e consulenze esterne nelle Asl abruzzesi: impegnati 2 mln di euro nel 2010

Su Chieti nessun numero, trasparenza a singhiozzo e a volte "incoerente"

Incarichi e consulenze esterne nelle Asl abruzzesi: impegnati 2 mln di euro nel 2010
ABRUZZO. Consulenze esterne per tecnici e avvocati ma anche veri e propri incarichi (spesso co-co-co) a medici.

Nel 2010 le Asl locali hanno fatto investimenti per quasi 2 milioni di euro. La cifra uscita dalle casse delle aziende sanitarie, in realtà, è ben più esigua e meno del 30% delle consulenze risulta già pagate nelle voci di bilancio dell’anno di riferimento.
La Asl di Pescara, secondo quanto emerge dalle tabelle fornite dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e la semplificazione sono state appena 9 per un totale di 73 mila euro: si tratta di contratti co-co-co per prestazioni mediche (8) e una consulenza tecnica.
Sul sito istituzionale dell’Asl non compaiono dati che permettano una integrazione o una verifica.
Ben altri numeri, invece, alla Asl di Teramo dove nel 2010 si contano ben 60 consulenze esterne.
Il numero, esplicitato nelle tabelle del Ministero, differiscono però da quelle pubblicate sul sito istituzionale dell’azienda sanitaria. In quel caso, infatti, le consulenze dei 12 mesi sono 104.
Per il Ministero sono 13 le consulenze per ‘docenze’ per un totale di 41.400 euro (tutti soldi già erogati nel 2010). Sul sito dell’Asl ce ne sono 15. Impossibile però fare un confronto sulla spesa che nel secondo caso non viene esplicitata.
2 sono poi le consulenze tecniche per un totale di 5 mila euro (non rimborsati ancora, almeno non a far data febbraio 2011).
Ma la voce più consistente è sicuramente quelle delle consulenze esterne per gli avvocati e la tutela legale.
L’Asl teramana, infatti, non dispone di un ufficio legale interno ma con il provvedimento 1218, adottato dal direttore generale Giustino Varrassi il 6 novembre 2008 si è deciso di istituire un Albo interno aziendale di avvocati, da utilizzare, all’occorrenza e ai quali affidare gli incarichi di difesa in giudizi civili, di lavoro, amministrativo-contabile e penale.
38 dunque, secondo le tabelle del Ministero, sono stati gli incarichi di questo tipo affidati nel 2010 per un totale di 250 mila euro di spesa (risultano già liquidati appena 17 mila euro).
Il numero delle consulenze sale a 69, invece, se si confrontano i numeri inseriti nel sito dell’Asl dove però nessun costo viene indicato.
L’avvocato incaricato più volte è stato Sandro Pelillo (7) per un totale di 45 mila euro. A seguire Franco Di Teodoro con 6 incarichi (35 mila euro), Carlo Del Torto (5) per 27 mila euro, Ciabattoni: (1 da maggio a dicembre) 40 mila euro. Massimo Vitelli (5 incarichi gennaio dicembre) per un totale di 23.500 euro.
Sempre sul sito dell’Asl teramana sono disponibili anche i dati del primo semestre del 2011.
Gli incarichi esterni affidati nei primi 6 mesi sono 72: 57 per l’ assistenza legale, 16 di altra natura. 22 sono stati già liquidati (impossibile dire la somma esatta in quanto solo per alcuni è specificata la cifra) gli altri aspettano.

ASL DE L’AQUILA
All’Asl aquilana nel 2010 sono stati affidati 24 incarichi esterni.
20 quelli per prestazioni mediche per un totale di 208.261 euro. Di questi sono stati erogati, però, solo 131 mila euro. Altri 24.327 euro sono stati spesi per una consulenza economica finanziaria (Pietro Vaccari, 8.916), per la ricerca e 12 mila euro circa per due consulenze tecniche.
A questi dati si aggiungono quelli pubblicati sul sito dell’Asl  dove sono stati pubblicati tutti i co-co-co: nel periodo gennaio -aprile: 26 per un totale di 530 mila euro. Nel periodo aprile- giugno altri 9 per una spesa di 135 mila euro. Nel periodo luglio- settembre 13 collaboratori esterni (medici e biologi) per 208 mila euro. Nel trimestre ottobre dicembre 12 incarichi e una spesa di 182 mila euro.
Alla Asl di Chieti, Lanciano, Vasto non risultano consulenze né dalle tabelle del Ministero né da quelle del sito istituzionale dell’azienda sanitaria locale
a.l.


Letture

7317

01/03/2012 - 09:09

La Redazione

Tel: 328 329 0550

Fax: 06 233 125 63

Skype: Donlisander