L'ABRUZZO IN TV

Pezzopane- Colaiuta: i preparativi delle nozze sono in diretta tv

I due fidanzati ospiti di Barbara D’Urso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1317

ROMA. La senatrice aquilana del Partito Democratico, Stefania Pezzopane, e il fidanzato Simone Coccia Colaiuta, sono tornati ieri nel salotto di Barbara D’Urso per raccontare i preparativi delle loro nozze.

La parlamentare più romantica e innamorata del Pd continua dunque a mostrare a tutta Italia il suo amore e i due sono stati ribattezzati dalla D’Urso ‘i fidanzatini di Peynet’.

Loro, ormai ospiti fissi del programma, stanno al gioco e sono pronti a mostrare a tutta la penisola i preparativi per le nozze. Le telecamere del programma li hanno seguiti mentre cercavano una location per il tanto atteso matrimonio. Tra idromassaggi, calici di vino bevuti alla luce del camino e massaggi rilassanti, i due si stanno avvicinando al fatidico giorno.

Intanto lui non molla le sue velleità artistiche e dopo un cameo nel film cult di Lory Del Santo, The Lady, è pronto ad andare a fare l’attore in America «entro l’anno». «Io sono contenta», ha ammesso Pezzopane, «se lui riesce ad ottenere risultati, la felicità sua è la mia. L’amore non è possesso».

La senatrice ha raccontato anche che Simone «è gelosissimo» perché, assicura l’ex spogliarellista «lei è corteggiatissima», e così lui le vorrebbe controllare il cellulare.

Intanto sulla location del matrimonio c’è ancora un punto di domanda. I due vorrebbero sposarsi in un castello ma da quando hanno espresso questo desiderio in diretta televisiva «abbiamo ricevuto un sacco di inviti da tutta Italia». Dunque proseguiranno con il tour alla ricerca del posto giusto.

Intanto proprio sul soggiorno  nell’hotel abruzzese dove sono state fatte le riprese di Domenica Live c’è stata una forte polemica da parte di Alessandro Maiorano, il “giustiziere” civico fiorentino che ha portato alla luce, con enorme clamore, le presunte irregolarità compiute da Matteo Renzi quando ebbe a ricoprire dapprima il ruolo di Presidente della Provincia di Firenze. Maiorano e Colaiuta hanno già dei trascorsi giudiziari (si sono denunciati a vicenda).

Nei mesi scorsi Maiorano è stato citato a giudizio per diffamazione poiché «attraverso il social network Facebook, con più azioni consecutive di un medesimo disegno criminoso, offendeva l’onore e la reputazione di Coccia Colaiuta».

Colaiuta, invece, è indagato dalla procura dell’Aquila per tentata estorsione in concorso insieme con il suo manager Ivan Giampietro proprio ai danni di Maiorano

Adesso il toscano chiede alla Finanza di accertare da dove provengono le risorse economiche che il fidanzato della senatrice utilizza per potersi permettere divertimenti, viaggi e soggiorni dai costi particolarmente elevati, sia in Italia sia all’estero, se questi non ha introiti economici sufficienti e necessari al soddisfacimento di tale suo modus vivendi, che il Coccia Colaiuta, orgoglioso, documenta dettagliatamente sui suoi profili Facebook.

 Maiorano vuole inoltre sapere chi ha pagato il soggiorno nell’hotel di lusso dove sono state fatte le riprese per canale 5: «senatrice raccontaci chi paga i giorni della vostra permanenza… la zietta Barbara? Non lo sai che i senatori non possono accettare nè regali nè scambio merci per future ospitate televisive?»