DAI LETTORI

Chieti. Contrada Colle Rotondo abbandonata

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

264

          RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO                    

CHIETI. Sono passati ormai nove mesi dalle amministrative e tirando le somme non si può essere per nulla soddisfatti del lavoro svolto dagli amministratori comunali.

In molte periferie di Chieti il malcontento è ancora grande: periferie che per il sindaco Umberto Di Primio e il suo assessore Mario Colantonio dovrebbero essere parte integrante di una città funzionale.

Non sono dello stesso avviso gli abitanti di C.da Colle Rotondo ai quali, a fine 2014, tramite un finanziamento comunale di € 150.000, viene prospettato il rifacimento della strada omonima, franata in seguito alle intense piogge dell’anno precedente. 

Il progetto esecutivo sembra ormai certo, così come l’inizio lavori di Dicembre; e in soli 120 giorni il problema sarebbe stato risolto.

Ma naturalmente, ancora una volta, la frana è rimasta dov’è, costringendo gli abitanti della zona a utilizzare un percorso alternativo difficilmente percorribile.

Il passaggio di consegne dell’assessorato ai lavori pubblici ha fatto cadere nel dimenticatoio tale problematica, e sono stati gli stessi residenti a chiamare a colloquio Raffaele Di Felice, senza però trovare una valida soluzione.

Nel frattempo, proprio nel mese di Febbraio, assisteremo alla sostituzione dei tombini in Via Arniense, in seguito alle lamentele dei residenti per il forte rumore provocato dal passaggio delle auto sui tombini stessi.

Interventi di manutenzione, resi noti dall’assessore Di Felice, che dovrebbero essere attuati secondo un piano di priorità. 

 

Grazie.

Saluti,

Danilo Primiterra.

Matteo Cantamaglia.