IL PROGETTO

Carabinieri, in arrivo alloggi di via Rigopiano e nuova caserma provinciale

I lavori potrebbero partire entro l’estate

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

457





PESCARA. Presto al via i lavori di completamento dell’edificio per gli alloggi dei Carabinieri in via Rigopiano e pronto a partire anche l’iter per la realizzazione del nuovo Comando provinciale dei carabinieri, previsto sempre nella zona.

Gli stanziamenti, ottenuti grazie ad una positiva interazione fra Regione, Agenzia del Demanio, Comune e ministeri di competenza, sono stati resi noti stamane durante la conferenza stampa tenuta dal Presidente della Regione Abruzzo e a cui hanno partecipato anche il sindaco Marco Alessandrini e il vicesindaco Antonio Blasioli.


«Si tratta di buone notizie sul fronte del completamento degli alloggi annessi al Comando provinciale dei Carabinieri di via Rigopiano – riferiscono il sindaco Marco Alessandrini e il vicesindaco Antonio Blasioli - i lavori di completamento dell’edificio andranno a regime già entro l’estate, grazie allo stanziamento di 1.800.000 da parte del Ministero dei Lavori Pubblici».

Il progetto è stato già approvato dal Comitato Tecnico Ministeriale del Provveditorato Opere Pubbliche ed è in corso di validazione ed entro due mesi si completerà l’appalto per l’aggiudicazione dei lavori, che potrebbero partire già entro l’estate.

«Presto quindi un’altra incompiuta cambierà sorte, riqualificando la zona in cui si trova: da tetto per senza fissa dimora e focolaio di degrado, la presenza dei Carabinieri restituirà vita, sicurezza e dignità ad una porzione di città a un passo dal centro e nel cuore di una porzione cittadina ad alta densità abitativa e popolare».



LA NUOVA CASERMA

Ma questa non è l’unica novità in arrivo per l’area: per il 2018, attraverso i piani di razionalizzazione sono stati stanziati 580.000 euro da parte dell’Agenzia del Demanio, i fondi serviranno ad appaltare la progettazione definitiva-esecutiva anche della caserma del nuovo comando provinciale dei carabinieri, che sorgerà proprio di fronte agli alloggi.

Domani il responsabile dei lavori dell’Agenzia del Demanio avvierà il primo contatto con il Comune per chiedere l’autorizzazione allo svolgimento dei saggi geologici sulla zona dove sorgerà la caserma, un atto che è propedeutico alla redazione del progetto.

Stretti i tempi anche qui, entro l’estate, se l’iter non subirà imprevisti, potrà essere affidata la progettazione. Un passaggio che rende certe le poste per la realizzazione della caserma, pari a oltre ulteriori 4.000.000 di euro messi a disposizione dall’Agenzia del Demanio e che consentiranno il completamento e l’apertura della struttura entro il 2020/2021, questo anche grazie ad una rimodulazione dei volumi e dei finanziamenti originari.



IL PARCO DELLO SPORT

Infine nei circa 7.900 metri quadri di verde adiacenti al complesso, è in fase di realizzazione Il Parco dello Sport, un’area in concessione al Comune che diventerà più bella e fruibile grazie all’intervento da 300.000 euro reso possibile dalla sinergia fra Comune e CONI, che ha finanziato una quota pari a 150.000 euro. «Un progetto bellissimo che prevede arredi, strutture sportive e verde e che restituirà piena dignità e bellezza a tutto il quartiere e che consentirà alla zona dell'ospedale di avere il Parco sportivo più sicuro di Pescara»,  assicurano Alessandrini e Blasioli.